Coppa Toscana: Buon pareggio all’esordio

Fratta S Caterina- Alberoro 0-0
Fratta S Caterina: Mecarozzi, Moroni, Dylan, Migliacci, Gironi, Bertocci, Bardi, Gueye Alou, Pacchiacucchi, Frappi, Cerulo Mario A Disp Risorti, Pari, Farini, Cerulo Michele, Gori, Sina, Lorenzini All. Sig Lorenzini Marx
Alberoro: Benigni, Tanganelli, Bennati, Bruni, Bruno, Lalletti, Del Toro, Tiezzi, Billi, Galantini, Fiorilli A Disp Rogari, Gadani, Milighetti, Vinerbi, Schiano, Nocciolini, Burroni All Sig Baroncini Mirko
Al “Burcinella” di Fratta S Caterina inizia la stagione 16/17 con la prima di Coppa Toscana di Prima Categoria. Una Fratta S Caterina esordiente in questa categoria affronta l’Alberoro dell’ex mister Baroncini. La giornata è afosa e pesante: queste due componenti determinano un po’ tutta la partita incluso anche la paura di perdere alla prima ufficiale da parte delle due pretendenti. Il primo tempo scorre via veloce senza sussulti dimostrando comunque che la matricola locale venderà cara la pelle in questa nuova categoria; mentre l’Alberoro appare squadra più amalgamata, ma poco pungente. Il primo tiro verso la porta al 32′ con Billi che spara alto dalla distanza. Al 40′ ancora Billi trova un cross radente che Fiorilli non trova per la battuta vincente: nel ribaltamento di fronte azione fotocopia dei locali con Cerulo Mario che mette in area un pallone invitante che scorre senza trovare deviazione. Gli ospiti seguiti da un colorito e festante seguito di tifosi inizia la seconda parte della partita con maggiore convinzione e mister Baroncini lancia nella mischia una punta in più: Vinerbi sostituisce Bruno reduce da uno scontro violento. La sostituzione sorte qualche effetto, ma senza sussulti se non nel possesso palla più prolungato. Al 69′ l’episodio che poteva cambiare le sorti della partita: Gueye Alou viene espulso per somma di ammonizioni ed i rossoverdi rimangono in inferiorità numerica. Mister Lorenzini pungola il morale della squadra inserendo un attaccante Sina al posto di un infaticabile Bardi. Nonostante la superiorità numerica l’Alberoro non riesce a penetrare le maglie della difesa localese non all’80’ quando il neoentrato Schiano si trova a tu per tu con Mecarozzi, ma viene bloccato per sospetto fuorigioco dal direttore di gara Sig Barbetti (AR). Il fuorigioco dei rossoverdi funziona e le punte dell’Alberoro sono puntualmente bloccate. Al triplice fischio finale soddisfazione per i locali per l’ottimo esordio in questa categoria anche se sarà necessario qualcosina in più per il campionato. Per l’Alberoro forse una punta di rammarico per non aver sfruttato l’uomo in più.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento