La Steels chiude al settimo posto i Campionati Italiani Junior

La Steels Motocross chiude con un ottimo settimo posto i Campionati Italiani Junior. Il team castiglionese ha corso con il suo portabandiera Morgan Bennati che, nonostante i postumi di un infortunio che ne ha compromesso gran parte della stagione, ha dato dimostrazione del proprio carattere e del proprio talento chiudendo ogni gara ai vertici e confermandosi tra i più promettenti piloti del panorama nazionale della categoria Junior Mx85. L'ultima delle tre tappe del campionato è stata sul circuito di Ottobiano (Pv), una pista difficile che ha messo a dura prova il giovane centauro aretino nato nel 2004 e la moto messa a sua disposizione dalla Steels, limitati da un po' di sfortuna che ha impedito di salire sul podio. In gara-1, infatti, Bennati è stato frenato da un contatto con un avversario appena dopo la partenza, trovandosi costretto ad inseguire il gruppo di testa e a dar vita ad alcuni difficili sorpassi con cui è riuscito a chiudere sesto. Nella seconda manche, l'aretino si è subito inserito tra i primi cinque e ha iniziato a girare particolarmente veloce ma, dopo oltre due stagioni senza alcun problema, la moto ha registrato un guasto tecnico che l'ha costretto a ritirarsi per motivi di sicurezza: con questa gara terminata senza punti, Bennati ha comunque chiuso il suo campionato italiano nella top-ten in virtù del settimo posto nella classifica finale. «Nella gara di Ottobiano - commenta Andrea Botti, patron della Steels, - speravamo di chiudere meglio perché, i risultati dei test di prova, facevano ambire al podio e hanno dimostrato come il pilota e la moto avessero un ottimo passo. Nonostante questo, siamo orgogliosi dei risultati registrati e di essere rientrati tra i migliori d'Italia, gettando le basi su cui continuare a lavorare e su cui iniziare già da ora a costruire con Morgan la stagione 2017». Il prossimo appuntamento della Steels Motocross sarà la partecipazione al Red Bull Mx Superchampions 2016, una gara che sabato 1 e domenica 2 ottobre vedrà sfidarsi i migliori piloti di tutte le categorie selezionati dai singoli campionati regionali. La scuderia avrà la possibilità di gareggiare con ben due rappresentanti, lo stesso Bennati nella Mx85 e Andrea Gino Laurenzi nella categoria regina Mx1, che sono stati selezionati per correre in questo grande evento ospitato dal Maggiora Park (No). «Portare due piloti al Red Bull Superchampions - aggiunge Botti, - rappresenta un motivo di grande orgoglio perché dimostra la bontà del lavoro svolto dalla Steels che viene riconosciuto anche a livello nazionale».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento