L'Arezzo rimonta il doppio svantaggio nel derby di Lucca

Lucchese - Arezzo 2-2
Lucchese: Nobile, Espeche, Dermaku, Capuano, Florio (43'st Longobardi), Bruccini, Mingazzini, Nolè, Forte (27'st Zecchinato), De Feo (23'st Cecchini), Terrani. A disp.: Rinaldi, Melli, Bagatini, Meini, Merlonghi, Fanucchi, Gargiulo, De Martino. All. Galderisi
Arezzo: Benassi, Sabatino (21'st Masciangelo), Sirri, Muscat, Luciani, Corradi, De Feudis (14'st Yamga), Foglia, Erpen (14'st Arcidiacono), Moscardelli, Polidori. A disp.: Garbinesi, Solini, Milesi, Demba Papa, D’Ursi, Ba, Bearzotti, Borra, Rosseti. All. Sottili
ARBITRO: Piscopo di Imperia (Imperiale di Genova e Trovatelli di Pistoia)
RETI: 10'pt Terrani, 33'pt Bruccini, 8'st rig. Moscardelli, 34'st Polidori
NOTE: Ammoniti Mingazzini (12'pt), Nobile (7'st), Muscat (10'st), Sirri (10'st)
Dopo un primo tempo da dimenticare chiuso sul 2-0 per i padroni di casa, l'Arezzo trova la forza per rimettere in equilibrio la gara ed uscire comunque con un punto dalla trasferta del Porta Elisa. al 10' del primo tempo si sblocca il punteggio grazie a Terrani che beffa Benassi. Il raddoppio al 33' porta la firma di Bruccini che chiude alla perfezione un triangolo con De Feo che disorienta Sirri. Nel finale di tempo l'Arezzo sfiora due volte il gol con Erpen dalla distanza. Al rientro dagli spogliatoi gli amaranto hanno un piglio diverso ed al 10' accorciano su rigore con Moscardelli al primo gol ufficiale con l'Arezzo. Il penalty, fortemente contestato dai locali, è causato dal portiere Nobili che atterra in uscita Polidori. Il pareggio lo confeziona proprio Polidori di testa su cross di Luciani, dopo che gli amaranto avevano colpito prima un palo con Foglia e poi sfiorato ripetutamente il pari. Nel finale il forcing dell'Arezzo non porta al gol della vittoria, domenica alle 14.30 arriva il Pro Piacenza con Mister Sottili che dovrà lavorare per eliminare le amnesie che hanno costretto la squadra a dover ribaltare situazioni difficili.
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento