Mister Benedetti commenta il ko con il Montevarchi

Archiviare in fretta la sconfitta casalinga patita contro il Montevarchi nella partita di esordio del campionato di Eccellenza Toscana 2016-2017 (Girone B) e preparare nel migliore dei modi le due gare di questa intensa settimana. Questo il messaggio lanciato al termine della sfida del Buitoni da Andrea Benedetti, tecnico della Baldaccio Bruni Anghiari. Mercoledì sera i biancoverdi saranno impegnati nel ritorno di Coppa Italia contro la Castiglionese (1-1 esterno all’andata), mentre domenica giocheranno sul campo della Nuova Chiusi nel 2° turno di campionato. Rialzare subito la testa quindi senza abbattersi più di tanto. Parole condivisibili per due motivi in particolare. Primo perché il Montevarchi si è confermato squadra di grande valore, secondo perché la Baldaccio pur perdendo non ha comunque sfigurato. Il 3-0 in favore degli aquilotti diretti da Atos Rigucci è infatti punteggio eccessivo per quello che si è visto nei 90 minuti. L’Aquila ha disputato una prova di spessore, ha costruito diverse occasioni ed ha meritato la vittoria, ma la Baldaccio ci ha comunque provato e in certi momenti della gara (seconda parte del primo tempo in particolare) ha messo in difficoltà gli avversari creando a sua volta pericoli alla porta valdarnese. Gli anghiaresi, nonostante le assenze di Rosati, Angiolucci e Poponcini, hanno fatto intravedere buone cose e hanno le potenzialità per disputare un campionato sicuramente più tranquillo rispetto a quello scorso. Perdere non fa ovviamente mai piacere, ma non tutte le domeniche i biancoverdi affronteranno compagini forti come il Montevarchi. I valdarnesi hanno un portiere giovane e di talento, due difensori centrali affidabili, una linea mediana di grande sostanza ed un reparto offensivo di categoria superiore (con Sorbini, Lacheheb, Mannella, Monaci ed Essoussi). Difficile trovare in Eccellenza una rosa così competitiva soprattutto se i giovani esterni difensivi sapranno dimostrarsi all’altezza delle aspettative. Più meriti degli aquilotti che demeriti biancoverdi quindi nel 3-0 del Buitoni. La Baldaccio ha fatto la sua partita, ma nulla ha potuto contro la maggiore qualità degli avversari e proprio questo paradossalmente deve dare fiducia in vista del futuro. Rialzare la testa come ha detto a fine gara Andrea Benedetti.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento