A Jerez per il gran finale della Superstock1000 FIM Cup

Foto www.arubaracing.it
L’Aruba.it Racing - Junior Team è pronto a tornare in pista a Jerez de la Frontera (Spagna) per l’ultimo appuntamento della Superstock1000 FIM Cup. Con il titolo in palio, il round spagnolo si preannuncia quantomai spettacolare. Leandro Mercado, con tre vittorie all’attivo nel 2016, si presenta all’atto finale con 7 punti di vantaggio e determinato a bissare il successo già ottenuto in questa categoria nel 2014. Michael Ruben Rinaldi, attualmente quarto in classifica nel suo anno d’esordio, ha come obiettivo dichiarato la terza posizione, dalla quale lo separano 16 lunghezze. Entrambi i piloti sono fiduciosi in vista di prove e gara, in virtù dei riscontri positivi ottenuti sul tracciato andaluso nei test invernali. L’Aruba.it Racing - Junior Team tornerà in pista alle ore 09:15 (CET) di venerdì 14 ottobre per la prima sessione di prove libere.
Leandro Mercado - (Aruba.it Racing - Junior Team #36) – 1º (111 punti)
“Andiamo a Jerez con tanta voglia di vincere il titolo. Sarà un weekend intenso e dovremo innanzitutto restare calmi e concentrati. La pista spagnola è più scorrevole e si addice maggiormente alla caratteristiche della nostra moto rispetto a Magny-Cours, e la squadra ha lavorato tanto per risolvere il problema di grip con gomma nuova riscontrato in Francia. Nei test invernali a Jerez siamo stati competitivi, ora dobbiamo raccogliere quanto seminato”.
Michael Ruben Rinaldi - (Aruba.it Racing - Junior Team #12) – 4º (61 punti)
“Siamo pronti ad affrontare l’ultima gara di un campionato fatto di alti e bassi, nell’arco del quale comunque siamo stati competitivi praticamente su ogni tracciato. Jerez è una pista che mi piace, vi ho già ottenuto una vittoria lo scorso anno con la 600, e nei test invernali ci ha dato ottimi riscontri. Ho molta fiducia e ancora più fame. Chi si gioca il titolo avrà il coltello tra i denti, ma noi daremo il massimo per chiudere la stagione su una nota positiva”.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento