Il Bsc Arezzo si gioca la Coppa Italia con il Sala Baganza

Il Bsc Arezzo è pronto per l'ultimo e più importante appuntamento della propria stagione sportiva. La prima squadra maschile di baseball giocherà sabato 8 ottobre alle 15.30 contro i parmensi del Sala Baganza la finale di Coppa Italia, un incontro secco che si disputerà sul campo neutro di Modena e che permetterà di assegnare il trofeo nazionale riservato alle squadre di serie C. Gli uomini di Adolfo Borrell sono stati protagonisti finora di un cammino impeccabile che li ha visti vincere tutte le cinque partite disputate, superando prima la fase regionale contro i Red Jackets di Castiglion della Pescaia, il Padule di Sesto Fiorentino e il Cosmos Siena, poi esultando nella fase nazionale contro l'Ss Lazio e nella semifinale contro l'Unione Picena di Fermo. Questi successi hanno aperto al Bsc Arezzo le porte della sua prima finale della Coppa Italia di C, un traguardo storico in cui sfideranno una squadra forte e consolidata come il Sala Baganza che, in semifinale, ha agevolmente superato il Saronno per 9-0. Gli aretini si presenteranno all'incontro con le sole assenze di David Sonnacchi e Michele Omarini, fermi ormai da tempo per infortunio, dunque scenderanno in campo con gli stessi giocatori protagonisti della bella cavalcata degli ultimi mesi. «Arrivati fino alla finale - commenta il lanciatore e dirigente Claudio Marinelli, - dobbiamo ora mantenere alta la concentrazione ed evitare ogni tipo di errore, con l'obiettivo di regalare al Bsc Arezzo questo importante trofeo. Il Sala Baganza ha dimostrato di essere una formazione particolarmente attrezzata, ma in una gara secca può succedere di tutto e noi abbiamo dato prova di poter vincere contro chiunque». Lo scorso fine settimana si è invece conclusa la stagione dell'Under21 di softball che ha visto le ragazze di coach Alessandro Fois scendere in campo per la Sestese Monnalisa Arezzo, formazione nata dalla collaborazione tra Sestese e Bsc Arezzo. La vittoria del titolo toscano aveva garantito a questa squadra l'accesso alla prima fase delle finali dei campionati italiani dove è arrivata una vittoria per 7-2 con il Macerata Softball e una sconfitta per 11-6 con il Collecchio Softball, due risultati che hanno permesso di festeggiare il passaggio del turno proprio alle parmensi in virtù del loro successo per 15-0 sulle marchigiane. Le aretine Jasmine Bernardini, Flavia Carletti, Giulia De Robertis e Chiara Mattioli sono state protagoniste di una positiva prestazione, ma questo non è bastato per accedere tra le tre migliori squadre d'Italia che potranno ora giocarsi lo scudetto Under21.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento