Prima prova Campionato GAM di Categoria e Specialità per l'Aurora

Stavolta è stato il turno dei maschi, quelli "grandi". In palestra si riconoscono subito, sono un gruppo unito e affiatato di ragazzoni (quasi tutti ragazzoni..) con un gran fisico, che ridono e scherzano fra di se, ma quando c'è da fare sul serio non si tirano mai indietro. Oggi era il momento dimostrare qualcosa a se stessi e a chi sta credendo in loro, e così hanno fatto. Il Campionato di Categoria è un punto di partenza per un ginnasta, ma è anche un obbiettivo. E' una competizione di alto livello dove tutti i partecipanti sono competitivi su tutti i sei attrezzi olimpici. Tommaso Italiano, il più piccolo dei nostri grandi ginnasti oggi ha vinto la gara della categoria Allievi - 2a fascia, confermando il risultato dell'anno scorso. Lorenzo Amboni, con i colori dei Vigili del fuoco di Arezzo ha raggiunto il secondo posto nella categoria Junior. Nella stessa mattina si è tenuto anche il Campionato di Specialità, dove i ginnasti gareggiano su attrezzi prescelti fino ad un massimo di quattro. Matteo Rindori, si è presentato al Corpo Libero dove si è piazzato secondo e al Volteggio dove ha raggiunto la quinta posizione. Anche Fabio Ballantini gareggiava sugli stessi attrezzi ed ha ottenuto l'ottava posizione al Corpo Libero e la sesta al Volteggio. Ha gareggiato su 4 attrezzi invece Daniele Bedini, il nostro ginnasta fiorentino, ottenendo la medaglia d'oro a Sbarra e Parallele, quella di bronzo al Cavallo con Maniglie e il quinto posto al Volteggio. Ultimo della lista, ma solo per dovere anagrafico, Giovanni Luti. Primo Classificato ad Anelli e Volteggio, secondo classificato a Parallele, quinto classificato a Corpo Libero. La società è orgogliosa di questi ragazzi, dei loro risultati e dell'entusiasmo con cui stanno portando avanti il duro lavoro in palestra, ancora di più è necessario dare merito ai tecnici che li seguono, Marco Marchetti e Thomas Pagni. La cosa che ci rende più felici però è che oggi questi ragazzi gareggiavano in competizioni individuali, ma a detta di tutti quelli che li hanno visti dal vivo, si sono comportati come una vera squadra.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento