Una convenzione unisce Ct Giotto e Casentino Golf Club

Una convenzione lega il Circolo Tennis Giotto e il Casentino Golf Club Arezzo. Le due società hanno stretto una partnership volta a diffondere la pratica dei rispettivi sport e a favorire l'utilizzo delle rispettive strutture, con una sinergia che coinvolgerà circa ottocento famiglie di Arezzo e provincia. Il Giotto fa infatti affidamento su quasi cinquecento soci, mentre il Casentino Golf Club ne conta trecento: la convenzione, valida fino al termine del 2017, mira a creare un legame tra i due sport e a fornire occasioni di incontro per i loro appassionati. Il perno dell'accordo è garantito dalla possibilità di poter avviare una comune fruizione dei campi da tennis cittadini in via Viani, del campo da golf di Poppi e del campo pratica da golf di San Leo, creando una rete che unirà tre location d'eccellenza del territorio aretino. «Ct Giotto e Casentino Golf Club - commenta Jacopo Bramanti, direttore generale del circolo aretino, - sono unite dalla comune volontà di aumentare i servizi e le attività per i loro soci. All'interno del nostro circolo abbiamo molti tennisti che sono appassionati di golf e, viceversa, in Casentino ci sono molti golfisti che si divertono a giocare a tennis, dunque questa convenzione ci sembra il naturale coronamento di tutte queste affinità». La partnership prevede che i soci del Ct Giotto possano utilizzare gratuitamente il campo pratica di San Leo e giocare nelle buche dell'impianto di Poppi a prezzi agevolati, mentre una particolare scontistica sarà applicata in via Viani per i soci del Casentino Golf Club. Un'attenzione particolare sarà rivolta proprio verso la valorizzazione del campo "Federico Luzzi" di San Leo che, posto a pochi chilometri dal centro cittadino, è nato con l'obiettivo di portare il golf ad Arezzo e agli aretini, e che nei prossimi mesi sarà sottoposto ad un importante investimento per aumentarne i servizi, la ricettività e gli spazi dove giocare. Questa convenzione sarà festeggiata domenica 6 novembre con una giornata in Casentino in cui, oltre al pranzo comune, i soci del Giotto saranno tra i protagonisti della gara a diciotto buche "Food & Chef Golf Club". «Queste convenzioni - aggiunge Luca Alterini, direttore del Casentino Golf Club, - rappresentano una preziosa opportunità perché permettono alle società di collaborare, contenere le tariffe, promuovere attività sociali comuni, condividere strategie e professionalità. Siamo felici della partnership avviata con il Giotto, consapevoli che possa garantire nuove opportunità per tutte le ottocento famiglie coinvolte».

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento