Weekend difficile per Mercado e Rinaldi rispettivamente settimo e ottavo nella gara di Magny Cours

L’Aruba.it Racing - Junior Team è tornato in pista a Magny-Cours (Francia) per il penultimo round della Superstock1000 FIM Cup 2016. Nonostante il duro lavoro da parte di tutta la squadra, la pista francese non ha regalato i risultati sperati, con Leandro Mercado e Michael Ruben Rinaldi settimo e ottavo al traguardo. Partiti rispettivamente dalla sesta e quinta posizione in griglia, sia Mercado che Rinaldi hanno faticato a tenere il ritmo del gruppo di testa con gomme nuove per poi stabilizzare il distacco nella seconda metà di gara, senza però riuscire a recuperare. L’Aruba.it Racing - Junior Team tornerà in pista il 14 ottobre a Jerez de la Frontera per l’ultimo round della Superstock1000 FIM Cup.
Leandro Mercado - (Aruba.it Racing - Junior Team #36) – 7º
“Dopo aver perso il primo turno di prove al venerdì, abbiamo dovuto giocare di rincorsa, faticando un po’ per trovare le soluzioni ad alcuni problemi. Per questo motivo abbiamo corso la gara cercando innanzitutto di difenderci, senza prendere rischi eccessivi, anche perché non eravamo abbastanza competitivi con gomme nuove. Sul finale il nostro ritmo era migliore, ma ormai era impossibile recuperare. Jerez mi piace come tracciato ed è più favorevole alla nostra moto, quindi siamo fiduciosi di poterci giocarci il titolo nel gran finale”.
Michael Ruben Rinaldi - (Aruba.it Racing - Junior Team #12) – 8º
“È stata una gara un po’ difficile, abbiamo faticato durante il weekend pur lavorando molto bene. Il lato positivo è che abbiamo migliorato l’approccio alla gara, ma non è bastato. Questa pista non si addice alle caratteristiche della nostra moto, ed abbiamo dovuto stringere i denti. A Jerez fortunatamente abbiamo già svolto dei test, dimostrando un grande potenziale. Cercheremo di fare del nostro meglio per chiudere degnamente la stagione e centrare l’obiettivo del terzo posto in campionato”.
Piero Guidi, Team Manager
“Non è stato un weekend facile per il team. La squadra ha lavorato come sempre con il massimo impegno, ma il turno perso con Tati al venerdì e la scivolata di Michael nel WUP hanno penalizzato le nostre prestazioni. Sfortunatamente abbiamo dimezzato il vantaggio in classifica, ma attendiamo Jerez con fiducia visti i risultati ottenuti sul tracciato spagnolo nei test pre-stagione”.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento