Uragano Fides! Il PalaMatteotti si conferma un fortino inespugnabile anche per Pontedera

Non poteva esserci finale migliore. Fides Webkorner S.I.C.I batte Juve Pontedera per 57 – 49 e chiude da imbattuta il 2016 in casa. Un ruolino di marcia casalingo che è già storia! E' stato questo un anno che rimarrà impresso nella mente e nei cuori di tutti gli appassionati della compagine montevarchina: la promozione in Serie C Silver, la crescita esponenziale dei tanti giovani del roster, gli ottimi risultati in un campionato nuovo e difficile come quello di questa stagione. La gara con Juve Pontedera sembrava sulla carta molto complicata. La squadra allenata da coach Martini arrivava a Montevarchi con i favori del pronostico e da seconda in classifica. Insomma, l'ostacolo ad un primo sguardo pareva essere quasi insormontabile. Invece la Fides ha ribadito ancora una volta che al “PalaMatteotti” i pronostici possono essere sovvertiti, che tra le mura gialloverdi non si cede il passo agli avversari. Il match ha visto la formazione di coach Ottaviani sempre avanti nel punteggio e che ha saputo difendersi in maniera superlativa limitando e di molto le iniziative dei lunghi di Pontedera, giocatori esperti e molto bravi tecnicamente. La Fides non ha particolarmente brillato in zona offensiva, ma ha mantenuto Juve Pontedera su medie al tiro molto basse grazie ad una intensità nel gioco difensivo assai efficace. La superiorità fidessina è parsa palese quando nell'ultimo quarto Sereni & Co. si sono portati su di un vantaggio di 19 punti sugli ospiti. Negli ultimi minuti di gioco, un pressing ai limiti del consentito di Pontedera mette in seria difficoltà una Fides che comunque regge l'impatto e riesce ad arricchire la propria classifica di altri due punti importantissimi. Questo il progressivo della partita: 17 – 12, 30 – 26, 42 – 29, 57 – 49. La ripresa del campionato è fissata per il 7 gennaio contro Livorno Basket. La Fides spera di cominciare il nuovo anno così come ha chiuso questo 2016.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento