Riecco la Fides, batte Pescia e si riscatta

La mission era chiara: riprendere la marcia e lasciarsi alle spalle la sconfitta con Audax Carrara. E la Fides Webkorner S.I.C.I di coach Ottaviani non ha di certo deluso le aspettative dei tifosi fidessini. Contro Cestistica Audace Pescia, la compagine gialloverde ha sfoderato una grande prestazione collettiva e si è aggiudicata la posta in palio con il punteggio di 73 – 63. La gara, a dispetto di quello che potrebbe far pensare lo score finale, è stata un vero e proprio inno all'equilibrio. Gli ospiti, infatti, sono sempre stati in partita ed addirittura si sono spinti fino ad un vantaggio di otto lunghezze nel corso del primo tempo. La Fides, dal canto suo, ha avuto il merito e la bravura di restare costantemente concentrata ed ha saputo interpretare con destrezza le varie fasi del match. Il progressivo della contesa (15 – 16, 29 – 30, 46 – 45, 73 – 63) ben evidenzia quanto finora è stato raccontato; lo strappo decisivo a favore dei padroni di casa è arrivato nell'ultima frazione di gioco. Questo è stato possibile anche grazie al vistoso calo di rendimento nei minuti finali di Andrea Cempini, autentico trascinatore di Pescia. Il centro, incurante dei suoi 47 anni, continua a sfoderare prove di grande livello e contro la Fides non si è certamente risparmiato: per lui 27 punti personali e tante giocate degne di considerazione. Cempini a parte, è comunque da esaltare la bellissima partita dei gialloverdi di Montevarchi che con caparbietà, orgoglio e determinazione sono riusciti a conquistare due punti fondamentali, considerando anche la caratura degli avversari dei prossimi due turni di campionato. I ragazzi di Ottaviani (ora a quota 16 punti in graduatoria), infatti, se la vedranno nell'ordine con San Vincenzo in trasferta e con la capolista Labronica Livorno in casa. Due impegni probanti, ma che non spaventano: la Fides c'è e vuole continuare a dimostrarlo.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento