L’Aruba.it Racing - Junior Team vince il round d’apertura del Campionato Europeo Superstock 1000 ad Aragon con Rinaldi, Jones 9º

L’Aruba.it Racing - Junior Team ha vinto la gara di apertura del Campionato Europeo Superstock1000 2017 ad Aragon (Spagna) con Michael Ruben Rinaldi. Il giovane italiano si è imposto come protagonista indiscusso in terra spagnola mettendo a referto anche la pole position, record del circuito, e giro veloce in gara. Debutto incoraggiante nel campionato anche per l’australiano Mike Jones, in lotta per il podio per gran parte della gara salvo chiudere in nona posizione al traguardo. Dopo aver difeso la prima posizione alla partenza, Rinaldi è andato in fuga con Scheib siglando anche il nuovo giro record (1’52.736) per poi trovarsi solo al comando a metà gara e gestire comodamente un vantaggio di circa quattro secondi sugli inseguitori. Jones, in lotta per il podio nel secondo gruppo, ha invece accusato un problema in staccata all’ultima curva a tre giri dal termine. Rientrato in decima posizione, il debuttante australiano ha chiuso al nono posto al traguardo. L’Aruba.it Racing - Junior Team tornerà in pista ad Assen (Paesi Bassi) per il secondo round del Campionato Europeo Superstock1000, in programma dal 28 al 30 aprile.
Michael Ruben Rinaldi - (Aruba.it Racing - Junior Team #12)
“Sono molto contento perché abbiamo vissuto un weekend perfetto, raggiungendo tutti gli obiettivi che ci eravamo fissati per questo fine settimana. Insieme alla squadra, ho lavorato duramente questo inverno ed i risultati oggi ci hanno ripagato degli sforzi. Comunque bisogna restare con i piedi per terra e lavorare a testa bassa perché si può sempre migliorare. Siamo solo all’inizio e restano ancora tante gare da disputare”.
Mike Jones - (Aruba.it Racing - Junior Team #57)
“La gara è stata molto bella. Ho fatto una delle migliori partenze di sempre, poi ho cercato semplicemente di rimanere concentrato, così sono riuscito ad inserirmi nella lotta per il podio. Purtroppo a tre giri dal termine, scalando dalla quinta alla quarta, abbiamo avuto un problema e sono finito fuori pista, perdendo diverse posizioni. Lo analizzeremo, ma comunque c’è margine di miglioramento, sia da parte mia che della moto. Ho fatto molta esperienza e questo round rappresenta un buon punto di partenza”.
Daniele Casolari, Titolare Feel Racing
“Abbiamo aperto la stagione centrando pole position, giro veloce e vittoria in gara, quindi non potevamo chiedere di meglio. Da Michael ci aspettavamo questa prova di maturità, e non possiamo che essere soddisfatti della sua performance e approccio alla gara. Per quanto riguarda Mike, il nono posto non rispecchia il suo potenziale: al di là del problema in staccata, stava facendo un’ottima gara ed era già in lotta per il podio al debutto in un campionato per lui nuovo. Vogliamo continuare così ad Assen”

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento