CrossFit Arezzo ha festeggiato i tre anni di attività

CrossFit Arezzo ha festeggiato i suoi primi tre anni di attività. Il compleanno ha permesso di riunire tutti gli atleti della società aretina che, nell'occasione, hanno ripercorso le principali tappe vissute nell'ultimo anno e hanno tracciato gli obiettivi da raggiungere nella nuova stagione, con l'obiettivo di consolidare sempre più l'unica realtà cittadina riconosciuta a livello internazionale per praticare CrossFit. Tra esercizi a corpo libero, bilancieri olimpici e tanti altri attrezzi, questa disciplina sportiva ha la caratteristica di unire gli elementi del fitness agli elementi della pesistica ed è oggi diffusa in 13.000 sedi in tutto il mondo, tra cui anche Arezzo dove ha messo ufficialmente radici con la prima affiliazione del maggio 2014. A distanza di tre anni, il bilancio tracciato dal fondatore e tecnico Alessio Piccolo è particolarmente positivo dal momento che la società ha superato il numero degli ottanta atleti, ha formato una squadra agonistica che ha partecipato a numerose gare in tutta Italia, ha collaborato con alcune scuole cittadine e, soprattutto, da qualche mese può fare affidamento su una sede dedicata esclusivamente alla propria attività in zona Pratacci. «I nostri compleanni - spiega Piccolo, - rappresentano l'occasione per guardarci alle spalle e per verificare quanto svolto nel corso dell'anno. L'ultima stagione, purtroppo, è stata molto travagliata perché la chiusura dell'impianto calcistico delle Caselle dove avevamo la sede ha rischiato di interrompere la nostra attività e ci ha costretto a cercare una nuova casa, perdendo molti mesi di allenamento. Queste vicende hanno però rinforzato il gruppo e hanno consolidato il senso di appartenenza a CrossFit Arezzo, dunque siamo orgogliosi di essere ripartiti e di poter riprendere i progetti che abbiamo lasciato in sospeso». La maggior ambizione legata al quarto anno di attività riguarda il definitivo consolidamento della squadra agonistica che, attraverso allenamenti specifici e ad alta intensità, deve tornare a gareggiare e a rappresentare Arezzo nelle principali gare nazionali e internazionali. Tutti gli altri atleti non-agonisti, invece, saranno coinvolti in campionati e gare interne che possano stimolare la competizione e il continuo miglioramento. In parallelo saranno portati avanti i progetti per presentare e far vivere il CrossFit agli alunni del corso di "Tecnico Sportivo" dell'istituto superiore Isis Buonarroti-Fossombroni che, giunti al terzo anno, vogliono diffondere questo sport anche tra i ragazzi con l'obiettivo, in futuro, di formare il settore giovanile della società. «Tra i progetti di CrossFit Arezzo per il suo quarto anno di attività - anticipa Piccolo, - rientra l'organizzazione entro il 2018 di una manifestazione di spessore nazionale che possa portare in città atleti da tutta la penisola e che possa contribuire al definitivo radicamento di questo sport sul territorio cittadino».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento