Ad Arezzo le Ponyadi 2017

Olimpiadi equestri nazionali per cavalieri dai 5 ai 16 anni d'età / Arezzo Equestrian Centre, loc. San Zeno (Arezzo) - dal 30 agosto al 2 settembre 2017.
Oltre 800 cavalieri dai 5 ai 15 anni d'età, 200 squadre in rappresentanza di 18 regioni d'Italia e della Repubblica di San Marino, 800 cavalli di razza Pony: sono i numeri da capogiro dei principali protagonisti, senza considerare ospiti ed accompagnatori, che prenderanno parte all'imponente olimpiade equestre Ponyadi 2017 promossa dalla Federazione Italiana Sport Equestri, in collaborazione con Arezzo International Horses, e in programma dal 30 agosto al 2 settembre presso l'Equestrian Centre di Arezzo. Una struttura che non ha bisogno di presentazione, rinomata e accreditata a livello internazionale e all'avanguardia per ogni genere di competizione ippica. Con ben 32 ettari di campi gara all'aperto che, per quattro giorni consecutivi, saranno letteralmente invasi da un esercito di giovani cavalieri che, in sella a splendidi Pony, offriranno un saggio delle loro capacità affrontando, al cospetto dei giudici della F.I.S.E., diverse prove di abilità, sia a squadre che individuali, nelle 12 discipline di base dell'equitazione.Tra queste rientrano le tradizionali specialità olimpiche (salto ad ostacoli, concorso completo, dressage) e non olimpiche (cross country, gimkana 2, gimkana jump 40, gimkana cross, pony games, carosello, presentazione, volteggio, endurance horseball, attacchi e gara di cultura equestre). Di fatto la manifestazione alzerà il sipario mercoledì 30 agosto con la cerimonia d'apertura che vedrà sfilare, con una suggestiva coreografia olimpica, i cavalli e i cavalieri con i vessilli delle varie rappresentative che, una volta schierate, assisteranno insieme al pubblico all'ultimo ed emozionante atto del rituale ovvero l'accensione del "braciere olimpico" da parte di un bambino. Dopo di che le gare entreranno finalmente nel vivo e proseguiranno, dalla mattina alla sera, fino a sabato 2 settembre, sulla base di un programma che prevede formule regolamentari differenti a seconda delle discipline equestri di turno. Al termine delle sessioni di gara giornaliere saranno poi assegnati, sia ai team che ai singoli cavalieri, gli innumerevoli premi e riconoscimenti messi in palio dagli organizzatori: medaglie, coppe, titoli, attestati, coccarde, gadget. Di tutto e di più affinché nessuno resti a mani vuote come del resto si conviene a una manifestazione finalizzata non solamente alla promozione dello sport equestre giovanile ma anche dell'amore per la natura e gli animali e soprattutto, considerata l'età degli atleti, del divertimento e della socializzazione tra tutti i partecipanti. E non poteva esserci modo migliore quindi, per completare la cornice di convivialità e di fair play delle Ponyadi, che organizzare, a margine degli eventi sportivi, anche una festa dedicata ai giovani cavalieri che avranno così l'opportunità di condividere in amicizia le esperienze vissute da "avversari" nei campi di gara e di darsi appuntamento, tutti insieme, alla prossima edizione della manifestazione. In compagnia degli inseparabili e simpatici pony...ovviamente!
La manifestazione è patrocinata dal Comune di Arezzo / Assessorato alle Politiche Sociali, Famiglia, Sport e Politiche Giovanili.
L'ingresso è libero e per tutta la durata delle Ponyadi sarà sempre in funzione lo spazio ristorazione dell'Equestrian Centre.

Ufficio Stampa Comune di Arezzo
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento