Al via le attività del Tegoleto Volley Settore Femminile

Con il mese di settembre riprenderanno a pieno ritmo le attività della Tegoleto volley per la stagione agonistica 2017/18. Ai nastri di partenza, con rinnovato entusiasmo, la società prenderà parte al campionato di serie D. Il presidente Valdambrini Claudio al suo 16° anno alla guida della società esprime ottimismo e così come già programmato da alcuni anni, si punterà molto sul settore giovanile. La prima squadra presenta una rosa ringiovanita grazie anche all’accordo con il Cassero volley che sarà esteso anche al settore giovanile. La Tegoleto Volley, oltre la prima squadra, prenderà parte ai campionati Seconda divisione, U/14, U/13 e U/12. Ma il fiore all’occhiello è sicuramente il nutrito numero di atlete presenti nei gruppi del minivolley e palla rilanciata. La prima squadra è stata affidata a Roberto Raspanti che tanto bene ha gestito nell’anno precedente il gruppo di U/18 con ottimi risultati ma che, suo malgrado, sarà costretto a lasciare i gruppi minivolley e palla rilanciata per motivi di lavoro e la società si sta muovendo per avere un allenatore/allenatrice con il giusto profilo. La seconda divisione viene affidata all’inossidabile coach Paola Fracassi mentre un altro veterano della Tegoleto Volley, Fabrizio Bichi, si occuperà delle giovani promesse allenando i gruppi U/12 e U/13. La squadra dell’U/14, fiore all’occhiello della società, (vincitrice degli ultimi due campionati provinciali di categoria) sarà anche quest’anno affidata a Marika Guerri con l’aiuto della nuova entrata Leonardo Ricci. Obiettivo principale della società è una sana competizione sportiva per uno sviluppo sano delle atlete nel loro percorso di crescita. Un grosso in bocca al lupo a tutte le atlete per un anno pieno di soddisfazioni. Organigramma societario: Valdambrini Claudio (Presidente e responsabile prima squadra); Valdambrini Andrea (V. Presidente e responsabile settore giovanile), Bichi Dino, Fracassi Maurizio e Domenico Manfredonia (Consiglieri).

Tegoleto Volley
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento