CrossFit Arezzo, storico secondo posto al Battle of Stars

CrossFit Arezzo centra un sorprendente secondo posto al Battle of Stars di Salerno. La società è tornata a gareggiare dopo quasi un anno ed è subito riuscita a lasciare il segno, cogliendo il primo podio della sua storia in una manifestazione internazionale ed emergendo tra centinaia di atleti di tutta Europa dopo un'incalzante susseguirsi di esercizi di ginnastica e pesistica, i due elementi che contraddistinguono la disciplina sportiva del CrossFit. Andrea Agnelli e Niko Barbagli sono i due aretini che, dopo aver meritato la qualificazione, si sono messi alla prova a Salerno in una gara particolarmente suggestiva che si è svolta di notte, sotto le stelle e a pochi passi dal mare. Classe 1988, il migliore è stato Agnelli che si è issato ai vertici del panorama nazionale ed è emerso in una categoria con novantotto avversari da Italia, Francia, Russia e Grecia. L'atleta ha debuttato con un primo posto assoluto nella prima prova che prevedeva vogatore, corsa a piedi e salto con la corda, poi si è mantenuto con risultati di rilievo anche negli altri esercizi che si sono susseguiti nel fine settimana salernitano, tra cui spicca il settimo posto nella terza prova con corda, squat e kettlebell. Questi piazzamenti hanno permesso ad Agnelli di ottenere il secondo miglior punteggio e di rientrare tra i primi sei in finale, dove è riuscito a confermarsi e a concludere con la premiazione per il secondo posto. Positiva è risultata anche la prova di Barbagli che, nonostante l'altissimo livello della gara, è riuscito a terminare la propria gara a metà classifica al quarantasettesimo posto. Questi piazzamenti hanno confermato la bontà del lavoro svolto da CrossFit Arezzo con i propri agonisti che, nonostante i lunghi mesi invernali senza sede, non hanno mai smesso di allenarsi e hanno continuato a mantenere forte la loro vocazione agonistica, riuscendo così ad essere competitivi in una gara di spessore internazionale come la Battle of Stars e proiettando la società verso futuri appuntamenti sportivi. «Siamo entusiasti - commenta Alessio Piccolo, tecnico e fondatore di CrossFit Arezzo. - Agnelli è andato oltre ad ogni aspettativa ed è riuscito a raggiungere un risultato eccezionale che ne testimonia il talento, la determinazione e il carattere, ma anche Barbagli si è dimostrato competitivo e preparato. Per CrossFit Arezzo si tratta di un traguardo storico perché, per la prima volta in tre anni di attività, siamo riusciti a salire sul podio di una manifestazione di livello internazionale».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento