Il ligure Luca Raggio trova ancora terra fertile in Toscana e si impone a Castelfranco di Sopra

41 COPPA COMUNE DI CASTELFRANCO PIANDISCO' di Km. 132,500 alla media di 39,920 Km/h
CASTELFRANCO DI SOPRA(AR).- Il ligure Luca Raggio anticipando nel centro di Castelfranco di Sopra il compagno di fuga Eros Colombo, ha vinto la 41^ Coppa Comune di Castelfranco-Piandisco', valevole anche per il XII° Giro delle Balze. Per il forte e brillante atleta della Viris Maserati Sisal si tratta del terzo successo stagionale dopo quelli colti a Biella e nel Trofeo Matteotti a Marcialla, sempre in Toscana. Al terzo posto con un ritardo di mezzo minuto Luca Zullo della Gragnano, quindi a seguire leggermente frazionati dal tratto finale in salita prima di immettersi dall'antica porta nel centro di Castelfranco di Sopra, gli altri corridori che hanno portato a termine la competizione organizzata come al solito dal locale gruppo sportivo. Sono stati 113 coloro che hanno dato vita alla gara lungo le strade del Valdarno inferiore e superiore con il tratto in salita verso la zona di arrivo. Nell'ultimo giro il gruppo si frazionava e sulla testa nell'ultimo tratto restavano in due al comando, Raggio ed il bergamasco Colombo, recente splendido vincitore in Toscana del Giro del Casentino a Corsalone. In volata Raggio non ha avuto problemi nel superare il compagno di fuga e conquistare cosi il terzo alloro stagionale, il secondo in Toscana dopo il "Matteotti".
ORDINE DI ARRIVO:
1° RAGGIO LUCA (MASERATI-VIRIS-SISALMATCHPOINT-L&L)
2° COLOMBO EROS (TEAM PALA FENICE A.S. D.)
3° ZULLO LUCA (GRAGNANO SPORTING CLUB) a 30"
4° VILLANTI ANDREA (TEAM SNEP FOCUS) a 32"
5° BROVELLI GIUSEPPE (GRAGNANO SPORTING CLUB)
6° DELLE FOGLIE MICHAEL (GRAGNANO SPORTING CLUB)
7° SAVINI DANIEL (G.S. MALTINTI LAMPADARI BCC CAMBIANO)
8° ZULLO ANTONIO (FUTURA TEAM-ROSINI)
9° FINOCCHI ALESSIO (TEAM SNEP FOCUS) a 40"
10° PUCCIONI DARIO (A.S.D. CICLISTICA MALMANTILE)

Antonio Mannori - www.italiaciclismo.net
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento