Tre giovani della Steels in pista al Campionato Italiano di motocross

Tre giovani piloti della Steels Motocross sono scesi in pista nella seconda prova del Campionato Italiano Junior. Il fine settimana di gare, ospitato dal circuito pisano di Ponte a Egola, è stato caratterizzato da un po' di sfortuna per il team di Castiglion Fiorentino che, nonostante le ottime prestazioni delle moto messe a punto dal meccanico Fabio Botti, non è riuscito a confermarsi ai vertici delle classifiche. La punta di diamante della Steels è stata Morgan Bennati del 2004 che si è presentato nella categoria Mx85 Senior forte del quinto posto nella classifica generale del campionato ma che ha però accusato una pista che si coniuga male con le sue caratteristiche di guida, vivendo alcune difficoltà che sono emerse già nelle qualifiche dove non è riuscito ad andare oltre al decimo posto. Gara-1 è iniziata in salita per il pilota aretino a causa di una partenza ritardata che l'ha visto scendere fino alla trentaquattresima e ultima posizione, prima di riuscire a sfruttare le potenzialità della moto per dar vita ad una bella rimonta e per chiudere tredicesimo. La seconda manche è stata compromessa dopo pochi minuti da una pietra che, incastrandosi vicino alla catena, ha bloccato la moto e ha costretto ad uno sfortunato ritiro che non ha permesso di realizzare nemmeno un punto e che ha visto scendere Bennati fino all'undicesimo posto della classifica del campionato. Il pilota della Steels proverà a trovare riscatto già domenica 3 settembre, sulla pista cuneese di Paroldo, quando indosserà la maglia azzurra nella quinta edizione del torneo giovanile "Franco-Italiano": la gara riunisce i migliori giovani atleti di Francia e Italia, dunque l'aretino avrà la responsabilità di tenere alto il tricolore. La Steels ha corso anche nella categoria Mx65 Cadetti del Campionato Italiano Junior con Davide Brandini e Samuele Pecorari, entrambi nati nel 2006. Il miglior piazzamento porta la firma di Brandini che ha tenuto un buon ritmo di gara e che ha chiuso ottavo entrambe le prove di Ponte a Egola, consolidandosi all'ottavo posto anche della classifica generale. Il secondo pilota, invece, ha archiviato gara-1 come venticinquesimo e si è poi ritirato da gara-2 in seguito ad un infortunio, assestando al ventitreesimo posto del campionato. La terza e ultima prova del Campionato Italiano Junior sarà sabato 16 e domenica 17 settembre ad Ottobiano (Pv), con la Steels che proverà con Bennati e con Brandini a chiudere la stagione dentro la top-ten delle due categorie Mx85 e Mx65. «A livello di risultati - commenta Andrea Botti, patron della Steels Motocross, - la gara di Ponte a Egola non ha certamente assecondato le aspettative, anche se ha fornito positive indicazioni sulla qualità del lavoro svolto sulle moto e sulla loro tenuta in pista. Nelle prossime due settimane ci prepareremo alla terza e ultima prova tricolore con l'obiettivo di mantenere la Steels e i suoi piloti tra i migliori del panorama italiano».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento