Gli arbitri aretini al raduno provinciale di Caprese Michelangelo

La stagione della sezione Aia di Arezzo si apre con il tradizionale raduno provinciale. Venerdì 8 e sabato 9 settembre, il centro sportivo di Caprese Michelangelo ospiterà quaranta arbitri impegnati nelle varie categorie dagli Esordienti alla Terza Categoria che vivranno un importante momento di preparazione in vista dell'avvio dei campionati. I più giovani fischietti aretini effettueranno in Valtiberina le prove atletiche, gli allenamenti specifici e i quiz tecnici sul regolamento, facendo affidamento anche sull'utilizzo di filmati estrapolati durante la scorsa stagione dai vari campi della provincia. Il tutto guidato dall'esperienza e dalla competenza del presidente Sauro Cerofolini e del suo staff composto, in primis, dai vicepresidenti Tommaso Ceccarini e Daniele Barbagli, e dal designatore Simone Ghiandai. Nel corso dei due giorni di raduno saranno approfondite le regole del gioco del calcio e le sue tattiche, mentre lezioni specifiche saranno incentrate sul rapporto di gara e sui temi associativi ed etici, toccando ogni aspetto dell'essere arbitro fuori e dentro il campo. Ad arricchire questa esperienza, patrocinata dal Comune di Caprese Michelangelo e forte del contributo del Gruppo Bancario Ubi Banca-Nuova Banca Etruria, saranno anche le parole di ospiti prestigiosi come l'ex arbitro di serie B Marco Piccinini di Forlì. «Gli arbitri presenti al raduno - commenta fiducioso il presidente Cerofolini, - sono al primo step della loro carriera sportiva e vivranno un'esperienza formativa fondamentale per farsi trovare pronti, un domani, a livello regionale e nazionale. In questo senso, siamo soddisfatti perché i nostri ragazzi si sono preparati durante tutto il mese di agosto sotto la guida del referente atletico Lorenzo Orlandi e hanno partecipato alle riunioni specifiche sulle novità tecniche, dimostrando il giusto impegno e la giusta determinazione per affrontare la nuova stagione».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento