Niola vince la Montagnanata

Ottimo,livello di partecipazione alla 34^ edizione della Montagnanata che si è disputata ieri sera con oltre 120 arrivati agonisti e numerosi non competitivi che si sono affrontati nel circuito della gara molto spettacolare ed al tempo stesso impegnativo. Partenza tutto sommato tranquilla prima di affrontare dopo circa 500 metri la solita che porta a Monte S.savino e che mette subito alla prova la resistenza degli atleti. Già dopo 1 km si forma un gruppetto di una decina di atleti comprendenti ovviamente i migliori da Niola a Cannucci, Annetti, Tartaglini, Marzi, Paganelli, Ciambriello, Fatichenti, Refi, Banelli e Donnini. Tutti gli altri subiscono la selezione imposta dal ritmo dei primi; anche il settore femminile si sgretola subito sotto la pressione imposta da Francesca Barneschi che guadagna subito al 1° giro oltre 20 metri su Tomaszun e Del Bravo. La gara al 2° giro dei 4 previsti si infiamma dietro la spinta dei migliori rimanendo in 5 e a farne le spese Refi,Fatichenti , Paganelli, Banelli e Donnini, poi prima della fine del 3° giro c’è un allungo di Cannucci tamponato prontamente da Niola, poi Marzi ,ma anche per lui invano ed anzi recuperano Annetti e Tartaglini, mentre il più tranquillo sembra Attilio Niola che si espone soltanto nel finale di gara quando Cannucci prova il tutto per tutto, invano e Niola negli ultimi 400 metri stacca i diretti avversari concludendo la gara in 23’32″ staccando di 12″ Cannucci e 16″ Marzi e poco dietro Tartaglini e Annetti. Nel settore femminile Francesca Barneschi riesce a tenere a distanza di sicurezza la Tomaszun a 1’02″e la Del Bravo 1’06″. Nella gara veterani vittoria dell’eccellente Alessio Lachi su Burroni e Braganti (entrambi separati da 1″),mentre negli argento vittoria netta di Scaglia davanti a Bruni e Tonelli, mentre la categoria Oro che hanno effettuato un giro in meno, ha visto la vittoria di Sguerri Silvano su Fosi Giorgio e Blasi Enzo.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento