Sansepolcro ad un passo dal trionfo

L’editoriale del Presidente – Con il Forlì é arrivato un pareggio che non é assolutamente da disprezzare, che torna a farci muovere la classifica e riporta un po’ di serenità nella truppa di mister Schenardi, ma arrivati a una manciata di minuti dalla fine in vantaggio di una rete resta non poco amaro in bocca perché si potevano incamerare altri due punti che sarebbero stati utilissimi per la classifica. Grandi progressi, comunque, rispetto alla partita persa nettamente a Piancastagnaio; il primo tempo tutto a favore dei nostri ragazzi, catechizzati al meglio dalle urla del loro allenatore che li ha guidati in maniera perfetta, e loro,rispettosi delle consegne hanno svolto al meglio il compito assegnato. Tutti meritevoli di encomio per quanto fatto nei primi 47 minuti, recupero compreso, con una nota di merito per capitan Catacchini, letteralmente straripante sulla fascia di competenza. E dire che é stato in dubbio fino alla fine per malanni fisici, ma la sua grande tempra, la sua voglia di dare il consueto contributo al Sansepolcro ha fatto sì che i cinquecento tifosi incitanti sugli spalti lo abbiano potuto vedere in campo. Da notare che nella prima frazione di gioco è stato negato un evidente rigore al Sansepolcro. Non pochi problemi, invece, all’inizio della ripresa, quando i bianconeri sono rientrati contratti sul terreno di gioco, così il per nulla fino a quel momento spauracchio Forlì é cresciuto dal punto di vista fisico e delle trame di gioco e per una trentina di minuti ha creato situazioni pericolose sotto la porta di David. Nel momento migliore dei romagnoli é arrivato il vantaggio interno con una rimarchevole azione conclusa in rete da Parodi (che poco prima aveva colpito anche un palo). Forlì improvvisamente afflosciato, tanto nervosismo tra gli ospiti che sono ricorsi a numerosi falli sui giocatori biturgensi. Sarebbe bastato fare come avevano fatto gli avversari nel primo tempo, che restavano a terra ogni volta anche un paio di minuti, per spezzare il ritmo ed invece i bianconeri, i nostri splendidi ragazzi, non avendo cattiveria ed esperienza in molti elementi si sono rialzati sempre subito, sono andati a battere in fretta i falli laterali. Ma la colpa più grande é stata quella non solo di non addormentare il gioco nelle ultime battute ma di prendere il gol del pareggio in contropiede, quando il cronometro segnava il 42° del secondo tempo. Da lì alla fine nulla più da segnalare, nonostante i ben cinque minuti di overtime assegnati dall’arbitro. Al termine rammarico perché si poteva vincere l’incontro, ma anche soddisfazione, come ha fatto notare il mister Schenardi, per aver ritrovato il gioco. Ribadiamo che tutti i nostri giocatori hanno dato il massimo delle loro possibilità, così meritano i complimenti per aver offerta una prestazione volitiva e piena di contenuti. In tal modo si guarda con maggior fiducia alla pur durissima trasferta di domenica prossima a Sasso Marconi.

Ugo Russo Presidente onorario - www.vasansepolcro.it
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento