BALDACCIO BRUNI – BADESSE 2-1

Baldaccio Bruni Anghiari: Piccini, Fabianelli, Aquilini, Zurli, Poponcini, Bruni, De Carlo (Bruschi 59’), Massaccesi, Terzi, Quadroni, Rufini (Ricci 79’). A Disposizione: Viroli, De Luca, Vicidomini, Chesaru, Seno. All. Andrea Benedetti.
Badesse: Florindi, Bonsi, Santini, Bongini (Duranti 88’), Stolzi, Mitrotti, Pagliantini, Marchi (De Patre 78’), Miccichè, Marabese, Rosi. A Disposizione: Pupilli, Bucciarelli, Maestrini, Lellis, Sabatino. All. Daniele Chiarini.
Arbitro: Andrea Zoppi Di Firenze. Assistenti: Giulio Orsimari Di Firenze E Denald Rudaj Di Pistoia .
Reti: Rufini (Bal) Al 56’, Bruschi (Bal) Al 67’, Aut Zurli (Bal) 83’.
Note. Ammoniti: Poponcini, Santini, Miccichè, Marchi. Rosi. Angoli:3-8. Recupero: 1’+4’.
La Baldaccio Bruni Anghiari ha vinto 2-1 in casa contro le Badesse nel match valevole per il 25° turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone B grazie alle reti realizzate nel 2° tempo da Rufini e Bruschi che hanno reso inutile l’autogol firmato nel finale da Zurli. Successo meritato e importante che permette al team biancoverde di portarsi a quota 33 punti e di compiere un balzo forse decisivo verso la salvezza. La Baldaccio ha saputo sfruttare al meglio il vantaggio ed ha poi legittimato il punteggio con una prestazione in crescendo nella sostanza e nella qualità di manovra, rischiando pochissimo e costruendo numerose occasioni da rete. La squadra di Andrea Benedetti ha riscattato il ko incassato una settimana fa sul campo del Grassina, ha centrato la 2° affermazione casalinga consecutiva (dopo quella ottenuta con la Castiglionese), ha raccolto il 9° successo in campionato (6° su 13 gare interne) ed ha soprattutto portato a 7 le lunghezze di margine sul quintultimo posto. La Baldaccio domenica prossima giocherà sul campo del Signa con l’obiettivo di restare a debita distanza dalla zona play out. Esordio negativo invece per il neo mister Daniele Chiarini sulla panchina delle Badesse che ha patito il 4° ko consecutivo restando al penultimo posto della classifica (21 punti).
LA CRONACA DI BALDACCIO BRUNI – BADESSE
Mister Benedetti deve rinunciare agli infortunati Bonci, D’Urso, Angiolucci e Giovagnoli e allo squalificato Rosati e si affida al 4-3-3. Baldaccio in campo con Piccini in porta,. Fabianelli, Zurli, Poponcini e Aquilini in difesa, De Carlo, Bruni e Massaccesi in mediana, Quadroni, Terzi e Rufini in avanti. Nelle Badesse di mister Chiarini (all’esordio in panchina) reparto offensivo con Marabese a sostegno di Miccichè e Rosi. Assenti per squalifica Bruni e Di Marco. Al 5’ ospiti pericolosi con il tiro strozzato di Marchi che termina fuori misura, mentre sul capovolgimento di fronte proteste biancoverdi con l’arbitro che non sanziona un intervento su Rufini lanciato a rete. La partita vive sul filo dell’equilibrio e non regala particolari emozioni. Al 34’ Rufini suona la carica con un destro da fuori che termina sul fondo, 1’ più tardi Terzi si libera all’interno dell’area di rigore, ma trova la risposta con i piedi dell’attento Florindi. La replica delle Badesse al 39’ con il rasoterra di Marabese deviato prima da un difensore biancoverde e poi in corner da Piccini. Sull’angolo successivo è Terzi a rendersi utile anche in fase di ripiegamento evitando pericoli sul secondo palo. All’intervallo punteggio ancora fermo sullo 0-0. La prima chance della ripresa al 5’ con la conclusione dalla distanza di Miccichè salvata in angolo dal tocco di Poponcini dopo l’uscita di Piccini. La Baldaccio passa in vantaggio all’11’ quando Rufini sfrutta l’errata uscita di Florindi sul cross di Quadroni appoggiando la sfera nella porta rimasta ormai sguarnita. Gol molto importante per il team di mister Benedetti che indirizza così nei giusti binari una gara decisamente bloccata. Sulle ali dell’entusiasmo la squadra anghiarese sfiora in due occasioni il raddoppio trovando in entrambe le situazioni la saracinesca chiusa da Florindi. L’estremo difensore del Badesse si oppone al 19’ al tiro da fuori di Massaccesi e al 21’ a quello ancora più insidioso di Terzi. Il 2-0 è solo rimandato ed arriva al 22’ quando sugli sviluppi di un corner Bruschi, entrato pochi minuti prima al posto di De Carlo, insacca di testa. Il team di Chiarini abbozza una reazione e si rende pericoloso al 27’ con il destro a giro di Rosi che si stampa sulla traversa. Al 35’ la Baldaccio sfiora il tris con il traversone del sempre guizzante Quadroni e la girata tentata da Massaccesi che anticipa tutti ma senza trovare lo specchio. Al 37’ le Badesse dimezzano lo svantaggio in seguito alla sfortunata autorete di Zurli. I biancoverdi subito il gol tornano a farsi vedere in avanti con i tiri di Terzi e Quadroni disinnescati dagli ottimi interventi di Florindi. Nel finale gli ospiti si riversano in attacco e creano qualche apprensione alla Baldaccio che comunque riesce a difendersi senza correre particolari rischi. Al triplice fischio giustificata esultanza per il team di mister Benedetti che compie un balzo forse decisivo in chiave salvezza.
’ANALISI DI MISTER BENEDETTI
Queste le dichiarazioni rilasciate alla fine della gara dall’allenatore del team biancoverde Andrea Benedetti. “Era una gara molto difficile perché sapevamo di affrontare una squadra che vista la posizione di classifica doveva fare risultato per forza e che nonostante il penultimo posto ha dei buoni valori soprattutto in attacco. A questo si sono aggiunte le difficoltà di un campo in cui era difficile mantenere l’equilibrio e le condizioni climatiche decisamente avverse. La squadra ha comunque fatto appieno il proprio dovere disputando in ogni momento una prestazione attenta e sapendo sfruttare al meglio l’episodio giusto per sbloccare il punteggio. Il vantaggio ci ha dato convinzione e carica e da quel momento in poi abbiamo fatto ottime cose sotto il profilo della manovra e delle occasioni costruite. La cosa più importante è che abbiamo lottato dal primo all’ultimo minuto, su ogni pallone e con la giusta determinazione per centrare il successo. Era fondamentale riscattare il ko di domenica scorsa e conquistare 3 punti che ci permettono di allontanarci ulteriormente dalla quintultima posizione. Non è ancora il momento di fare conti, ma dobbiamo affrontare al meglio le partite che rimangono da qui a fine stagione e conquistare più punti possibile”.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento