Una vittoria ed una sconfitta per il Club Arezzo

GRM sconfitta al tie break da Rufina, Kerlite conquista la vittoria contro la Bulletta.
Sabato scorso la serie C ha mancato la vittoria per un soffio e la Polisportiva Remo Masi ha superato i Botoli in classifica generale. È stata una vera e propria battaglia quell disputata al Pala I.T.I.S., la formazione aretina è stata ad un passo dal rotondo successo, ma gli ospiti non hanno mai mollato e con fresche energie dalla panchina hanno ribaltato il match conquistando la vittoria. Il coach Marco Bisaccioni è sceso in campo con: Ermini al palleggio in diagonale con Scortecci, Salvi e Maggini schiacciatori, Felci e Pieroni centrali e Venturi Libero. L’inizio di partita è stato ottimo per la GRM che, nonostante l’assenza del centrale Gentile e le precarie condizioni di tutti i titolari colpiti in settimana da acciacchi e influenze, riescono a trovare un ottimo ritmo in tutti i fondamentali. Complice qualche imprecisione avversaria, la squadra nero-amaranto conquista agevolmente i primi due parziali con un fondamentale apporto di Scortecci in questa prima metà del match. Poi un evidente calo fisico e la concomitante risalita degli ospiti combinano un ribaltamento di fronte. I Rufinesi, grazie alla prestazione di Castellani e le sostituzioni degli schiacciatori, ritrovano una convinzione che sembrava ormai persa e riescono ad aggiudicarsi il terzo set. Stessa trama anche negli altri parziali, gli acciacchi e le imprecisioni degli aretini rendono facile il gioco agli avversari che, disputando un ottimo finale di partita, si aggiudicano il match per 2-3 ( 25-21; 25-23; 21-25; 23-25; 13-15). Il coach Marco Bisaccioni a fine gara: «oggi ci è mancato un pizzico di cattiveria e di lucidità quando potevamo chiudere il match a nostro favore, mentre l’avversario non ha mai smesso di crederci. Dobbiamo recuperare le energie per affrontare al meglio il prossimo impegno e cercare di conquistare i tre punti».
Il prossimo match sarà contro i Lupi di Santacroce, ancora una volta in casa, al Pala I.T.I.S., sabato 17 febbraio, alle 17.30.
Una svolta positiva, invece, per la serie D che conquista la vittoria per 3-1 contro la Bulletta. Nonostante le difficoltà causate dai tanti infortuni, la formazione aretina ha dato una bella prova di carattere sabato scorso tra le mura di casa. Secchi opposto, impannati palleggiatore, Cestini al centro con Terrazzani – sostituito poi da Scarpato, classe 2002 – attaccanti Amatucci e Palmieri: questa la formazione scelta dal coach Michele Leone. Da sottolineare la grinta dei due giovanissimi atleti esordienti che hanno realizzato una prestazione ottima amalgamandosi con i compagni di squadra e mantenendo la concentrazione per tutta la partita. Il capitano Secchi ha fatto da trascinatore e realizzando punti su punti ha concesso alla Kerlite la serenità necessaria per vincere. Dopo il primo set, perso a 15, la formazione aretina ha scaldato i motori e trovato l’equilibrio, vincendo con un ottimo recupero tutti gli altri tre set. «Dopo tanti sforzi e anche qualche sofferenza, questa vittoria ci rende molto felici, il duro lavoro è stato ripagato – commenta il coach Michele Leone – vincere questo match ci ha permesso di scalare due posizioni in classifica, speriamo di continuare su questo trend una volta recuperati tutti gli infortunati. Sono molto soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi, – conclude il coach aretino – soprattutto dei due giovanissimi esordienti che hanno saputo mettersi in gioco e hanno dato il meglio». La prossima sfida della Kerlite sarà sabato 17, in trasferta, contro la Libertas Orcia.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento