Ciclostorica, tradizioni e arte: al via la quarta edizione de La Chianina

I colori e la passione di cinquecento ciclisti invadono la Valdichiana per la quarta edizione de La Chianina. L’evento trova la propria dimensione internazionale nella ciclostorica di domenica 24 giugno che riunirà appassionati dall’Italia e dall’estero, ma prenderà il via già da venerdì 22 giugno andando a configurare un intero fine settimana di festa volto alla valorizzazione di tradizioni, panorami, borghi ed eccellenze della vallata. I tre giorni de La Chianina, infatti, proporranno un calendario di sport, arte, cultura, musica ed enogastronomia, con un ricco programma di iniziative ospitate dal Comune di Marciano della Chiana. Le maggiori attese saranno legate alla ciclostorica della domenica che darà vita ad uno spettacolare serpentone di ciclisti che, in sella a biciclette antecedenti al 1987 e con abiti rigorosamente vintage, attraverseranno le strade bianche e i paesaggi più suggestivi della Valdichiana aretina. L’evento coinciderà eccezionalmente con il raduno nazionale delle biciclette storiche ramate Wilier Triestina e si aprirà alle 7.00 di domenica con le iscrizioni e il ritiro dei pacchi-gara, mentre la partenza è fissata alle 8.30 da Marciano con l’accompagnamento della musica della Fanfara dei Bersaglieri e con la presenza dei sindaci e delle autorità della vallata. Il gruppo dei ciclisti vanterà la presenza anche di campioni del passato come Andrew Hampsten (vincitore del Giro d’Italia del 1988) e si dividerà tra quattro percorsi di differenti difficoltà e lunghezze, intervallati da ristori dove gustare i piatti tipici del territorio. L’itinerario più impegnativo è denominato “Otto Comuni” ed è sviluppato su 130 chilometri tra tutti i Comuni della vallata (con nove settori di strada bianca e con le spettacolari salite per arrivare a Cortona, Lucignano e Civitella), mentre quello più breve si svilupperà su 45 chilometri. Per permettere la partecipazione anche a bambini e famiglie, infine, è stato confermato un percorso “Garbato” di 20 chilometri senza particolari difficoltà e salite, con partenza alle 9.30 e con iscrizioni da effettuare in loco. Al termine della ciclostorica si terrà il “Pranzo dei Chianini”, con le premiazioni e la conclusione dell’evento. Il fine settimana sarà inaugurato alle 19.00 di venerdì alla torre di Marciano dalla consegna del “Premio Alberto Roggi - Il bolide di Vitiano” al sindaco di Marciano Marco Barbagli per il contributo portato alla crescita della ciclostorica, poi dalle 21.00 è prevista la musica in piazza. Il sabato, invece, alle 9.00 scatterà la mostra scambio e il mercatino di biciclette vintage, alle 11.00 verrà presentata l’app “Chianina Cycling Tour” che permetterà di fruire dal cellulare dei percorsi ciclabili della Valdichiana, alle 16.30 si terrà un’escursione cicloturistica con visita alle stalle di chianina e aperitivo, e alle 21.30 si chiuderà la giornata con i racconti di ciclismo storico e la musica dal vivo. Tra gli eventi collaterali rientreranno la mostra di pittura dedicata al ciclismo d’epoca Chianina Art e il concorso di grafica umoristica e vignettistica Chianina Comics, inoltre tutte le sere sarà possibile cenare con gli stand gastronomici dedicati ai prodotti della Valdichiana, alle birre artigianali e ai vini. «Siamo pronti - afferma Roberto Apolloni, presidente de La Chianina Asd che ha organizzato l’evento. - Nell’ultimo anno abbiamo lavorato per realizzare i percorsi, per strutturare un programma ricco di iniziative per ogni età, per coinvolgere associazioni e aziende del territorio, per consolidare i rapporti con le altre ciclostoriche e per riunire appassionati di ogni zona d’Italia: non ci resta che invitare tutti a questi tre giorni di festa dedicati alla Valdichiana e alle sue tradizioni».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento