Fiamme Oro, due giorni ad Arezzo tra sudore ed emozioni

Due giornate di grande rugby sono andate in scena all’impianto sportivo di via dell’Acropoli. La struttura, gestita dall’Arezzo Rugby, ha ospitato gli allenamenti delle Fiamme Oro Roma che hanno svolto in città una fase della preparazione estiva che li accompagnerà verso il massimo campionato della Pro12. I campi aretini hanno così ospitato gli allenamenti della squadra rugbistica della Polizia di Stato nelle cui fila militano alcuni dei migliori atleti italiani come Simone Favaro che vanta numerose partite con la nazionale e che per due stagioni ha militato anche nell’importante Celtic League con i Glasgow Warriors. Nel gruppo erano presenti anche i due giovani aretini Iacopo Bianchi e Leonardo Mariottini, entrambi tesserati per le Fiamme Oro. A guidare la preparazione è stato l’esperto tecnico Gianluca Guidi che in passato è stato responsabile delle nazionali giovanili azzurre, ha vinto due titoli italiani alla guida dei bresciani del Calvisano e ha condotto le Zebre nella Celtic League, dunque per gli appassionati di rugby presenti in via dell’Acropoli si è trattato di un’occasione per ammirarne la professionalità dei metodi di allenamento. Il coach, tra l’altro, ha tenuto in passato i corsi di formazione federali per allenatori a cui ha partecipato anche il presidente dell’Arezzo Rugby Maurizio Mirante. Tra i momenti più emozionanti spicca infine l’incontro con Carlo Gori che con le Fiamme Oro Padova ha vinto ben cinque titoli italiani (tre come giocatore e due come tecnico) prima di trasferirsi nel 1970 ad Arezzo, risultando decisivo per la nascita e lo sviluppo del movimento rugbistico locale con la fondazione della Vasari Rugby. Tra aneddoti e ricordi, Gori ha meritato un lungo applauso per il suo passato di successi e ha ottenuto in dono la maglia della squadra. «I due giorni delle Fiamme Oro ad Arezzo - commenta Mirante, - hanno fornito l’opportunità di confrontarsi con una realtà di altissimo livello, permettendoci di vedere in azione una squadra che competerà per il prossimo scudetto della Pro12».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento