Grassina - Bucinese 3 a 4

Seconda uscita per gli arancio verdi oggi contro il Grassina, tra le squadre più quotate del campionato di eccellenza. Nel primo tempo mister Nardi sceglie un 4-4-2 che vede in porta Bonechi quindi Parisi, Ferrucci, Ezechielli, Valcareggi, D’alterio, Casini, Sala, Vestri, Romanelli e Rotesi. I ragazzi tentano di attaccare alto il Grassina ma, con il passare dei minuti, finiamo con l’aspettare nella nostra metà campo i padroni di casa che con azioni in velocità ci mettono spesso in difficoltà. Rischiamo quindi grosso all’8^ quando il centravanti del Grassina elude il fuori gioco e colpisce un clamoroso palo. Al 22’ perdiamo palla in uscita (come ci è accaduto con il Montevarchi) pronto il cross a centro area dove Parisi nel tentativo di anticipare un avversario devia la palla in rete. Continua a creare gioco il Grassina ma al 27’ abbiamo l’occasione di pareggiare: Sala conquista palla e serve Valcareggi dalla parte opposta del campo, pronto il tiro cross del nostro esterno con palla respinta dal portiere sui piedi di D’Alterio che, da due passi in semi girata, spara addosso all’estremo difensore, bravo a chiudergli lo specchio della porta. Al 34’ il Grassina trova la meritata rete del raddoppio frutto di una bella e veloce triangolazione con avversario che in area si trova a tu per tu con Bonechi e mette la palla sul palo lontano. Nel secondo tempo è tutta un’altra gara, mister Nardi lascia negli spogliatoi Rotesi, Romanelli e Casini, dentro Manganelli, Cinini e Nocentini con passaggio al 3-5-2 con D’Alterio e Vestri in posizione più avanzata. Al 57’ Ferrucci devie in rete un cross dalla sinistra e accorcia le distanze. Passano solo tre minuti e subiamo la terza rete del Grassina su punizione dal limite su cui Bonechi, poco poteva fare. Non c’è un attimo di pausa, al 63’ fallo su Valcareggi sulla ¾, Sala d’esperienza batte veloce la punizione per D’Alterio che si trova solo in area e segna la rete del 3 a 2. Al 70’ Vestri protegge palla in area avversaria cercano e trovando un calcio di rigore che lo stesso trasforma ed è parità. I padroni di casa non ci stanno e cercano la vittoria ma la nostra difesa, per un lungo tratto del secondo tempo con Parisi, Ferrucci, Manganelli era la stessa dell’ultima gara di campionato juniores dello scorsa anno a Faella, regge bene. Al 85’ il colpo di classe della “chioccia” Sala, oggi in campo dal primo all’ultimo minuto: l’esperto centrocampista calcia una punizione dal limite che il portiere in tuffo respinge in angolo. Batte il corner lo stesso Sala che imprime alla palla l’effetto a rientrare colpendo il secondo palo con sfera che entra in rete per il gol che chiude il match. Che dire, boh! Dopo le prime due gare il vestito di Cenerentola, cucitoci addosso dagli addetti ai lavori, sembra starci stretto, ma il calcio d’agosto non conta, quindi restiamo con i piedi per terra e continuiamo a giocare con umiltà senza peccare di presunzione.

Polisportiva Bucinese
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento