Intervista a Riccardo Bardelli

E’ arrivata anche la firma di Riccardo Bardelli per la prossima stagione che lo vedrà ancora una volta punto di riferimento per la squadra anche nella veste di capitano. Soddisfatto di essere rimasto all’Arezzo Football Academy ? “Non soddisfatto… di più! Come ho già avuto modo di dire anche in altre occasioni, per me l’Academy in questo momento è una delle società dilettantistiche che ti può offrire di più sia sotto l’aspetto logistico e qualitativo che umano. Si tratta di una società ben organizzata ed ambiziosa dove tutto si muove secondo logiche particolari che ti fanno sentire come facente parte di una sorta di famiglia nella quale ogni tanto si può anche avere qualche screzio ma che poi si ricompatta alla grande”. Da capitano, secondo te, quale è stata l’arma vincente che ha portato la squadra a vincere i play off e a tornare subito in prima categoria? “Fondamentalmente il gruppo composto da ragazzi meravigliosi che anche nei momenti difficili hanno saputo trovare la forza di reagire e di voler arrivare ad ogni costo all’obbiettivo prefisso. Grosso merito va al tecnico Paolo Tirinnanzi capace di mantenere sempre la giusta serenità senza incorrere mai in momenti di depressione. E che dire poi della dirigenza? Nessuno ci ha fatto mai sentire un parere negativo ma al contrario tutti si sono adoperati per metterci nelle migliori condizioni possibili per poter operare al meglio facendoci sentire la loro vicinanza ma sempre in modo attento e discreto… ideale per fare bene!”. Che ambizioni hai per la stagione imminente? “Innanzitutto vorrei mantenere la fascia di capitano anche perché ne ho preparata una personalizzata! Scherzi a parte, per quanto mi riguarda, ho l’aspettativa di poter fornire un contributo concreto alla mia squadra con prestazioni di un buon livello. Per ora il fisico mi assiste e quindi spero che questo possa essermi di aiuto nel rendimento costante in positivo senza avere alti e bassi che talvolta nel corso di una stagione si possono manifestare”. I tuoi compagni dicono che nella cura del fisico sei uno meticoloso, quasi maniacale, alla Ronaldo… “Diciamo che ho la cultura del lavoro e che mi piace mantenere il mio fisico ad uno standard ottimale seguendo anche una alimentazione adeguata che mi consenta di non dare vita a eccessi che finirebbero per penalizzare la mia forma”. Sarà per questo che il tuo invito di svolgere la pre preparazione dal 6 agosto al campo, non ha avuto molte adesioni… “Non è vero! Il mio è stato solo un invito a chi fosse rimasto in zona a trovarsi insieme al campo per fare quello che altrimenti avrebbe fatto in solitudine a casa annoiandosi di più. Non so quanti aderiranno ma oltre a me sicuramente ci sarà Sobi ed anche il mio amico Zerba ed è già una buona premessa per un training speciale”. Dove arriverà la squadra nel prossimo campionato? “Rispondo dicendo che sono molto fiducioso. Credo faremo una bella stagione”.

US Arezzo Football Academy
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento