L’è Come Andar Di Notte: Midar vince in volata su Dakhchoune e Graziani, Badii Protagonista Femminile

Grande spettacolo a Levane in occasione della 5^ edizione della corsa podistica denominata L’è come andar di notte , gara in circuito di km 9 su di un percorso particolarmente insidioso e difficile con salite lunghe e discese repentine che mettevano a dura prova i quasi 300 atleti partecipanti. Partenza come al solito molto veloce nel viale centrale di Levane per mantenere la testa della corsa in prossimità della salita e subito visto il traguardo volante dopo circa 1 km Metushi Satilliano allunga decisamente staccando tutti gli altri, una volta superato il TV gli atleti maggiormente accreditati si portano avanti e già al 1° dei 3 giri previsti c’è una forte selezione con Midar, Dakhchoune, Graziani, Tartaglini, Nucera, Vannuccini e Taras transitare in fila indiana ,più attardati Mori, Metushi,Menonna,Annetti. In campo femminile vita facile per Gloria Badii che oltre a transitare prima al traguardo volante, stacca in modo deciso tutte le altre. Al 2° passaggio rimangono in testa alla gara i 2 marocchini e Graziani che galvanizzato delle ottime prove dei giorni precedenti prova ad attaccare transitando in testa con la precisa intenzione di staccare Midar e Dakhchoune mentre dietro perde terreno Tartaglini, ancora più dietro un bel ritorno di Taras su Nucera e Vannuccini con Mori. Nel finale un allungo perentorio di Midar stacca tutti e va a vincere sotto i 30′ su Dakhchoune staccato di quasi mezzo minuto e quasi 1′ Graziani, Nel settore femminile Badii va a vincere con un vantaggio molto ampio su Checcaglini e Bini staccate di oltre 1′. Nei Veterani vittoria di Cassini su Fontani e Franci mentre negli argento netta la vittoria di Scaglia su Forzini e Cucchiarini ed infine ancora una vittoria netta nella categoria oro con Sguerri su Secci e Fosi. Prossimo appuntamento con il Grand Prix Lunedì 13 Agosto alle Vertighe per un altra gara in circuito di km 7,5.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento