Nuovi volti in casa amaranto: l’Arezzo saluta il ritorno in amaranto di Ilaria Borghesi

Si rinforza la rosa della prima squadra amaranto sotto la guida di mister Lorenzini. Otto nuovi innesti che, da lunedì 20 agosto sono scesi in campo al centro sportivo “Le Caselle” per iniziare la preparazione atletica insieme alle giocatrici che, lo scorso anno, hanno portato l’Arezzo Calcio Femminile a conquistare la permanenza nella serie B nazionale a girone unico. In estate il club di Chiara Tavanti ha infatti aperto la propria campagna acquisti con un importante ritorno. Si tratta della centrocampista classe ’95 Ilaria Borghesi che, prima di spiccare il volo verso palcoscenici di livello, ha militato all’età di tredici anni nelle Giovanissime amaranto sotto la presidenza di Massimo Tucci. “Aver aperto il calcio mercato con l’arrivo di Ilaria Borghesi rende bene l’idea di quanto desideriamo per la nostra Arezzo- spiega la presidente Chiara Tavanti.- Il ritorno di una giocatrice del suo calibro, che proprio nel settore giovanile di questa società, ha mosso i primi passi è per noi la quadratura del cerchio e rappresenta lo spirito con cui abbiamo poi proseguito la campagna acquisti”. Dopo sei stagioni vissute con la maglia del Firenze, un’esperienza che le è valsa anche l’esordio a sedici anni nella massima serie, Ilaria Borghesi ha poi accettato la sfida dell’allora Castelfranco, attuale Empoli Ladies, tra le cui fila ha ottenuto la promozione nel campionato di serie A. Forte di varie esperienze in maglia azzurra con la Nazionale Under 17 e con l’Under 19 (da ricordare il debutto agli Europei del 2013 contro la Svezia), e di una certa versatilità anche in ambito offensivo, Borghesi andrà quest’anno a rinforzare il centrocampo di mister Lorenzini nella stagione ormai alle porte. “Arezzo mi ricorda un bel periodo della mia vita calcistica e quando mi è arrivata la proposta non ho avuto dubbi- spiega Ilaria Borghesi.- Quest’anno avevo bisogno di nuovi obiettivi e il contatto con la società amaranto mi ha lasciato subito piacevolmente colpita. Il campionato che ci attende quest’anno sarà particolarmente impegnativo e, qui ad Arezzo, ho intenzione di mettermi in gioco e contribuire fattivamente ai risultati di una squadra che può tagliare traguardi importanti. Molte delle giocatrici della nuova rosa amaranto ho già avuto occasione di incontrarle come avversarie o compagne di squadre e spero, insieme a loro, di dar vita ad un gruppo unito e coeso che, presto, possa esprimersi in campo nel migliori dei modi”.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento