Baldaccio ko con l’Antella e fuori dalla Coppa

Antella - Baldaccio Bruni 5-1 Dts. (1-1)
Antella: Papi, Manetti, Grattarola, Maresca, Mignani, Travaglini, Semplici, Merciai, Bargelli, Castiglione, Paccosi. A Disposizione: Canocchi, Bani, Vitale, Picchi, Bacci, Olivieri, Posarelli, Tacconi, Berlincioni. All. Stefano Alari.
Baldaccio Bruni: Beretti, Cherasu, Panicucci, De Falco, Adreani, Rossi, Bracci, Barbini, Goretti, Rufini, Battistini. A Disposizione: Gargiulo, Ondoso, Cavalli, Piomboni. All. Carlo Bernardini (Daniele Chiarini Squalificato)
Arbitro: Tommaso Celardo (Pontedera). Assistenti: Andrea Raimo (Empoli) E Denald Rudaj (Pistoia).
Reti: Paccosi (A) Al 47’, Rufini (B) All’87’, Olivieri (A) Al 108’, Bacci (A) Al 109’, Castiglione (A) Al 114’, Tacconi (A) Al 117’.
La Baldaccio Bruni Anghiari ha perso 5-1 ai supplementari sul campo dell’Antella nella gara secca valevole per gli ottavi di finale della Coppa Italia di Eccellenza Toscana. La squadra biancoverde (dopo aver eliminato all’esordio il Pratovecchio-Stia) è stato quindi eliminato dalla competizione cedendo di schianto nel corso dell’over-time dopo aver tenuto botta per 108’. Il 5-1 è un punteggio pesante e non rende giustizia al sostanziale equilibrio che si è registrato nei 90’ regolamentari. La Baldaccio è inoltre scesa in campo con la formazione juniores, per non rischiare di allungare ulteriormente il numero degli infortunati in ottica campionato. Dispiace aver salutato la competizione, ma la priorità adesso è provare a recuperare gli assenti e concentrarsi su un unico obiettivo, senza disperdere energie. Un applauso, a prescindere dal risultato negativo, va ai giovani scesi in campo oggi che hanno dato il massimo fino a quando le forze hanno retto onorando alla grande l’impegno. Rufini su calcio di rigore ha riequilibrato il punteggio all’87’ dopo il gol del vantaggio dei locali realizzato Paccosi e la parità ha poi resistito fino al 108’, quando Olivieri ha siglato la rete del 2-1. Nel 2° tempo supplementare l’Antella ha poi dilagato con i sigilli di Bacci, Castiglione e Tacconi. Peccato, ma avanti a testa alta con tanta voglia di invertire la rotta, a partire dalla trasferta di domenica sul campo del Pratovecchio Stia.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento