Esordio con sconfitta per la Baldaccio

Baldaccio Bruni – Lastrigiana 0-3
Baldaccio Bruni Anghiari: Palumbo, Aquilini, Panicucci (Chesaru 46’), Bruni (Goretti 93’), Angiolucci, Zurli, Torzoni, Fabbri, Terzi, Quadroni, Alomar (Battistini 46’) A Disposizione: Viroli, Saccà, Bracci, Nocentini All. Daniele Chiarini.
Lastrigiana: Giovanniello, Corradi, Perna (Fabozzi 70’), Terzani, Biondi, Olivieri, Sanni, Caroti, Di Tommaso, Berti (Mazzoni 56’, Tofanari 75’), Del Pela (Fantoni 84’). A Disposizione: Eletti, Vanzi, Ambrosino, Cordioli, Morandi. All. Marco Ghizzani.
Arbitro: Giacomo Ravara (Valdarno). Assistenti: Xersimio Tosca (Prato) E Kevin Scanu (Valdarno).
Reti: Di Tommaso Al 1’, Terzani Al 44’, Tofanari Al 78’.
Note. Al 24’ Terzi (B) Fallisce Un Calcio Di Rigore. Ammoniti: Olivieri, Perna, Fabozzi. Angoli: 5-4. Recupero: 2’+5’.
Debutto da dimenticare per la Baldaccio Bruni Anghiari nel campionato di Eccellenza Toscana Girone B. I biancoverdi di mister Chiarini hanno infatti perso 3-0 in casa con la Lastrigiana pagando gli errori commessi al cospetto di un’avversaria quadrata ed al termine di una sfida iniziata nel peggiore dei modi. Gli ospiti sono stati abili nello sfruttare gli episodi, gli anghiaresi hanno fatto un deciso passo indietro rispetto alla partita di domenica scorsa in Coppa Italia ed escono a mani vuote dal primo confronto di campionato.
LA CRONACA DELLA SFIDA
Mister Chiarini deve rinunciare a Rosati, Bruschi, Rufini e Saccà con quest’ultimo che non ancora recuperato dopo l’infortunio patito in Coppa si accomoda in panchina. Baldaccio in campo con il 4-3-2-1. Palumbo tra i pali, Aquilini, Angiolucci, Zurli e Panicucci a comporre la retroguardia, Torzoni, Bruni e Fabbri in mediana, Alomar e Quadroni in attacco alle spalle di Terzi. Nella Lastrigiana di mister Ghizzani reparto offensivo con Di Tommaso, Berti e Del Pela. Pronti via e gli ospiti passano in vantaggio con Di Tommaso che dopo appena 56 secondi trafigge Palumbo risolvendo una mischia in area. La Baldaccio prova a reagire, ma deve fare i conti con la tenuta difensiva del team di mister Ghizzani. Al 23’ Quadroni viene steso all’interno dell’area avversaria e l’arbitro decreta senza alcuna esitazione il calcio di rigore. Terzi si incarica della trasformazione, ma Giovanniello manda il pallone sulla traversa salvando il risultato. Al 36’ si rivede la Lastrigiana con il destro di Berti che termina alto non di molto. Al 43’ ancora ospiti in avanti con il tiro cross di Perna respinto dai pugni di Palumbo. 1 minuto più tardi sull’errore in fase di costruzione dei biancoverdi arriva il raddoppio della Lastrigiana, brava a ripartire e a concludere con Del Pela e poi a trovare, dopo la respinta di Palumbo, il 2-0 grazie al tap-in di Terzani. Nel recupero sgroppata sulla sinistra di Quadroni con assist leggermente lungo per Terzi. Nella ripresa mister Chiarini manda in campo Chesaru e Battistini e la Baldaccio si lamenta al 3’ quando per fermare Terzi lanciato a rete, Olivieri tocca con le mani. Per l’arbitro è solo giallo. All’11’ l’attaccante della Baldaccio si invola sulla destra e rientra, ma il suo tiro viene rimpallato da un difensore. Al 13’ Terzi arriva puntuale sul cross di Quadroni senza però dare potenza all’incornata. Al 19’ sul fronte opposto colpo di testa di Del Pela con parata facile a terra di Palumbo. La Lastrigiana colpisce per la terza volta al 33’ con Tofanari che si presenta tutto solo davanti al portiere di casa e lo scavalca con un tocco morbido. Palumbo evita al 35’ un passivo più pesante agli anghiaresi deviando con i piedi il tiro di Del Pela. La Baldaccio sfiora il gol della bandiera al 44’ con il bel tiro di Aquilini disinnescato da Giovanniello prima che cali il sipario sul match. Al triplice fischio festa per la Lastrigiana e amara falsa partenza per i biancoverdi che sognavano certamente un debutto diverso.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento