Graziani con ArezzoAbilia fa poker di vittorie in questa settimana

Conclusa questa settimana molto intensa di podismo con la 4^ vittoria consecutiva di Emanuele Graziani della U.P.Policiano vincendo il giro del Lago di Chiusi e ArezzoAbilia Nel pomeriggio, soltanto qualche ora di recupero e si riparte con la corsa di ArezzoAbilia gara in circuito nel Parco Pertini ad Arezzo. Circa 150 atleti tra giovani competitiva e non hanno partecipato a questa manifestazione di solidarietà per l’integrazione di tutte le disabilità . Prima si sono confrontati i giovani in distanze brevi ma intense nel corridoio centrale del parco e poi alle ore 18,00 la partenza degli adulti in cui molto di questi avevano partecipato alla gara del mattino a Chiusi. Partenza abbastanza sostenuta e non a caso a tirare la gara l’infaticabile Graziani che non contento di Aver vinto la Corsa Record , la Montagnanata ed il giro del Lago di Chiusi voleva finire la settimana con un Poker e così è stato. Il ritmo sostenuto nel bellissimo scenario del Parco Pertini veniva tenuto a distanza soltanto dal compagno di squadra Guidelli ,Taoss e Tavanti (che ha corso completamente scalzo per tutto il tracciato), in campo femminile Genziana Cenni sembra avere la meglio sulle più dirette avversarie come Volpi e Sanarelli. Ad ogni passaggio dal centro del parco molto sostegno ai concorrenti dal numeroso pubblico presente, nel finale Graziani allunga ulteriormente il suo vantaggio andando a vincere sul compagno di squadra Guidelli, 3° posto Taoss,4° Tavanti e 5° posto per Marraghini, mentre in campo Femminile vittoria per Cenni su Volpi e Sanarelli mentre nella categoria Veterani vittoria di Tognalini e negli argento Forzini. Al termine della gara premiazioni e ringraziamenti da parte del delgato del Coni ,Cerbai ed il presendente della Uisp Ciofini per l’ottima edizione della 11^ ArezzoAbilia. Prossimo appuntamento con le gare del Grand Prix , Sabato 22 Settembre a Terranuova Bracciolini con la Corriperdono di km 10 e km 18

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento