L’Arezzo Karate 1979 torna sul tatami nel segno della continuità

L’Arezzo Karate 1979 è tornato sul tatami per una stagione storica in cui arriverà a festeggiare il suo quarantesimo anno di attività. Il mese di settembre segna il momento di ritrovo per tutti gli atleti della società, dai più piccoli del 2014 agli adulti del Master, che hanno ripreso i tradizionali allenamenti presso la palestra della Galleria Sacchi di via Vittorio Veneto con l’obiettivo di farsi trovare pronti ai prossimi appuntamenti sportivi, a partire dai Campionati Italiani Esordienti in programma dal 19 al 21 ottobre. Per favorire la crescita dei bambini del settore giovanile e per assecondare le ambizioni dei ragazzi dell’agonistica, l’Arezzo Karate 1979 ha confermato la fiducia negli allenatori della scorsa stagione che continueranno a costituire uno staff tecnico con pochi pari nel resto della Toscana. Il compito di curare i primi passi dei bambini della pre-agonistica e di farli appassionare allo sport spetterà ancora al maestro sesto dan Alessandro Balestrini che nel 1979 ha fondato la società e che è riuscito a portarla ai massimi livelli nazionali, meritando la chiamata alla guida delle nazionali italiane giovanili e senior tra il 2005 e il 2012 (vincendo ben cinque titoli europei). Il settore agonistico sarà poi di competenza del maestro sesto dan Enrico Pelo che si dedicherà esclusivamente all’Arezzo Karate 1979 dopo che negli anni scorsi è stato alla guida della squadra della Toscana con cui ha conquistato nel 2016 il titolo italiano per rappresentative regionali. Al loro fianco, infine, collaboreranno l’allenatore quarto dan Michele Luttini e Roberto Paglicci che, a maggio, si è laureato campione nazionale nella categoria Master e ha portato alla società aretina il trentunesimo tricolore della sua storia. «La qualità dello staff tecnico è alla base delle affermazioni di ogni società - commenta Balestrini. - Inauguriamo la stagione che ci porterà al quarantesimo anniversario con l’orgoglio di poter fare affidamento su maestri e allenatori capaci di continuare a dar lustro al karate aretino e alla nostra lunga tradizione di successi».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento