Pareggio 1-1 nel derby di Coppa Foiano-Castiglionese

Finisce con un pareggio per 1-1 la prima gara ufficiale della stagione 2018/19 del Foiano 1947, al cospetto di una Castiglionese solida, che malgrado le assenze e la formazione molto giovane ha, soprattutto nella ripresa retto bene il confronto con i ragazzi di Camilletti, anche loro è bene ricordarlo privi di pedine importanti, quali Scortecci, Zacchei, Formichi, Gorelli e con Monaci ancora in rodaggio solo in panchina; è stata una gara dai due volti, con un primo tempo che ha visto una chiara supremazia del Foiano, con il gol di DK9 ed altre occasione ghiotte, senza però trovare il 2-0, mentre nella ripresa la Castiglionese si è pian piano riorganizzata, trovando l'1-1 su un rigore molto generoso per un contrasto spalla a spalla tra Goracci e Bucaletti, per poi andare alvcune volte vicino al sorpasso, che solo un ottimo Cristofoletti ha negato con buoni interventi. Andando con ordine, parte forte la compagine locale ed al 10' arriva il primo gol ufficiale della nuova stagione, quando Lorenzo Vichi serve Francesco Vichi sulla corsia mancina, splendido cross in corsa dell'esterno basso di Camilletti, in mezzo all'area con stacco da grandissimo centravanti Daniel Khtella incorna senza lasciare scampo a Poponcini e realizzando l'1-0; la formazione padrona di casa insiste ed al 19' è ancora DK9 che ci prova, ma stavolta il n°1 gialloviola compie un grande intervento e nega la doppietta al centravanti albanese. Al 26' prima reazione della squadra ospite, quando l'ex di turno Marco Tenti prova un sinistro dal limite parato con sicurezza da Cristofoletti; torna in avanti il team locale al 34', quando Mostacci dal limite scarica un bel tiro, parato di nuovo con attenzione da Poponcini, con il primo tempo che si chiude sul vantaggio tutto sommato meritato del Foiano. Nella ripresa la Castiglionese parte molto più convinta ed al 53' Bucaletti entrato in area viene a contato con Goracci e l'arbitro tra lo stupore generale fischia un rigore, che lo stesso ex Sangiovannese e Colligiana trasforma, riequilibrando il match; ancora il n°7 gialloviola protagonista al 64', quando innescato da un ottimo berak di Tenti, scarica un tiro a giro, con Cristofoletti che sfodera una grande parata deviando in angolo. Tra il 76' ed il 77' prosegue la sfida tra Khtella e Poponcini, ma in entrambe le occasioni ha la meglio il portiere che con due ottime parate sventa le minacce; nel finale arrivano i fuochi d'artificio, quando prima all'86' Khtella su punizione pennellata da sinistra di De Pasquale da due passi tocca incredibilmente alto e poi al 94', dopo l'espulsione dello stesso n°8 amaranto per doppia ammonizione, con Redi che prova il gol da cineteca da circa metà campo, ma Cristofoletti è reattivo ed alza sopra la traversa, confermando l'1-1 come risultato finale, che dà un pò di vantaggio alla squadra di Carboni, senza però mettere fuori gioco quella di Camilletti in vista del ritorno del 12 Settembre.
Le pagelle Amaranto:
CRISTOFOLETTI: 7 Sempre sicuro ed autore di almeno due grandi interventi che salvano il Foiano dalla beffarda sconfitta.
CECCUZZI: 6 Tiene bene la posizione, senza però mai riuscire a spingere con la massima decisione.
FRANCESCO VICHI: 6,5 Come al solito disputa una gara attenta e coscienziosa, senza vistose sbavature.
FABBRINI: 7 Dopo i problemi fisici avuti in preparazione, si presenta già alla prima gara ufficiale già tonico e tirato a lucido.
GORACCI: 6 A volte va in difficoltà, contro l'estroso Bucaletti e commette l'ingenuità sul contrasto che porta al calcio di rigore.
FABIANELLI: 5,5 Titolare nel debutto ufficiale, a volte sembra troppo timoroso, venendo inghiottito soprattutto nella ripresa da avversari più pimpanti. 74' Aprile: sv
PASQUI: 5,5 Anche l'ex Sinalunghese fatica più del dovuto e non riesce ad incidere come potrebbe.
DE PASQUALE: 6 Alterna ottime giocate che aprono il gioco a favore dei compagni ad altre in cui risulta specchiarsi troppo nelle sue doti.
KHTELLA: 7,5 Il più atteso della vigilia timbra subito dopo 10' e nel complesso risulta il più pericoloso della propria compagine, pur fallendo da due passi un gol nel recupero che avrebbe dato un vantaggio pur piccolo in vista del ritorno del 12 Settembre.
MOSTACCI: 7 Lotta e corre come se non ci fosse un domani, spezzando il gioco degli avversari e facendo sempre ripartire con lucidità i suoi.
LORENZO VICHI: 6 Risulta elemento valido, non lasciando mai nulla di intentato e lottando su ogni pallone, pur patendo l'emozione del debutto al "Dei Pini".

M. Zacchei
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento