Prima Squadra: Rassina - Viciomaggio 1 - 1

Campionato Prima Categoria Toscana - 1^ Giornata Stadio ´´Comunale´´ di Rassina (AR)
RASSINA - VICIOMAGGIO 1 - 1
Arbitro: Sig. SERBISHTI Klejvis della Sezione di Arezzo
Marcatori: 22´ Rubechini (Viciomaggio) - 79´ Terrazzi (Rassina)
Note: 32´ Espulso Razzoli (Rassina)
Queste le formazioni scese in campo:
RASSINA: De Marco, Bicchi, Andreucci, Beoni, Razzoli, Vuturo (Astara), Ristori, Terrazzi (Checcaglini), D´Onofrio (Jatta), De Luca (Innocenti), Ricci. A Disposizione: Cutini, Ardimanni, Bagnoli, Norcini, Paolini. Allenatore: CERTINI Marcello
VICIOMAGGIO: Galastri, Minocci, Fragalà, Rubechini, Iscaro, Undini, Gallastroni, Palazzini (Rossi), Ciobanu (Fei), Morelli (Verazzani), Rotelli. A disposizione: Barbagli, Gentile, Prisco, Billi, Palazzi, Pinelli. Allenatore: BRACCIALI Fabrizio
Cronaca:
Parte oggi pomeriggio il Campionato di Prima Categoria girone E, ed il Rassina si presenta di fronte al proprio pubblico con un obbiettivo importante, quello di migliorare il secondo posto dello scorso anno. Di fronte ad un pubblico numeroso sotto un caldo torrido si affrontano in questa prima gara il Rassina e la neopromossa Viciomaggio, squadra con caratteristiche ed uomini arcigna che sarà in osso duro per tutte le altre avversarie in questo campionato. La partita finisce con il risultato forse più giusto 1 a 1 frutto di quanto le due squadre hanno fatto vedere nell’arco dei 90 minuti. Anche se per i padroni di casa si è messa subito in salita grazie all’espulsione al 32’ minuto del primo tempo del capitano Razzoli riducendoli in 10 uomini per un’ora di gioco. Si parte con il Rassina che si fa subito pericoloso con il duo De Luca D’Onofrio, con quest’ultimo che su passaggio del compagno di squadra svetta a rete, ma è attento l’estremo difensore Galastri a neutralizzare. Al 7’ si fa avanti il Viciomaggio con Ciobanu che con ul pallonetto supera il portiere De Marco in uscita, ma la palla calciata in maniera debole viene respinta da Razzoli da dietro. Scorrono altri 15 minuti con le due squadre con che si annientano a vicenda anche grazie alle due difese che permettono reciprocamente poco ai rispettivi attacchi. Si arriva al 22’ quando inaspettatamente il Vicomaggio passa in vantaggio l’arbitro decreta un calcio di punizione dal limite agli ospiti anche se dalla tribuna semrava viziato da un fuorigioco, s’incarica del tiro l’ex di turno Rubechini, con la palla che viene deviata dalla barriera che prende effetto spiazzando l’incolpevole De Marco. A questo punto la fara si mette in salita per i padroni di casa che a tutti i costi devono recuperare uno svantaggio fino a quel momento ingiusto. Ma il gioco si fa duro ed i giocatori in campo s’innervosiscono e la gara si fa maschia, in un’azione di gioco cade a terra un giocatore del Rassina il capitano Razzoli viene ammonito dall’arbitro, nella discussione l’arbitro estrae il cartellino rosso forse innervosito dalle proteste. A questo punto per il Rassina si complicano le cose in virtù dello svantaggio e dell’uomo in meno in campo, ma i ragazzi di Mister Certini non si arrendono e l’unica occasione nel finale di tempo la fanno proprio i padroni di casa con il bomber D’Onofrio che raccoglie al volo un lancio di un compagno e gira a rete, Barbagli para in due tempi. Si va al riposo sul risultato di 1 a 0 per gli ospiti con i ragazzi di Certini però convinti di riuscire a recuperare il risultato. Inizia il secondo tempo ma il Viciomaggio forte di un uomo in più si difende bene, ma il Rassina dal canto suo non si scopre e passano trenta minuti senza azioni degne di rilievo, al 31’ si rivede un tiro del Viciomaggio con Rotelli, ma De Marco non ha problemi a neutralizzare. Al 34’ quando i ragazzi di Certini cercano un po di spingere per recuperare uno svantaggio che a quel punto della partita diventava pesante, Terrazzi di testa infilava la rete avversaria generando l’urlo liberatorio del pubblico di casa. Altre due occasioni importanti nel finale una per parte, il Viciomaggio con Ciobanu un paio di minuti dopo il gol del pari del Rassina, girava al volo una palla a rete ma quest’ultima s’infilava sopra la traversa. Ma il brivido più grosso lo ha dato Ristori all’ultimo secondo quando veniva servito da Beoni, al volo svettava un pallone che è finito di poco sopra la traversa. Settimana di coppa per il Rassina che Mercoledì alle 20,30 a Pieve San Stefano affronta i padroni di casa della Sulpizia e domenica prossima seconda di campionato, trasferta insidiosa in quel di Tegoleto.

Fonte: asdrassina
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento