Terranuova Traiana, il Dg Simone Finocchi premiato dal Sindaco Chienni

Importante e prestigiosa targa riconoscimento consegnata dall’amministrazione comunale di Terranuova Bracciolini, per mano del Sindaco dottor Sergio Chienni, al nostro direttore generale Simone Finocchi. Nell’ambito della presentazione di tutte le squadre dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Terranuova Traiana, avvenuta venerdì sera in piazza della Repubblica in concomitanza con l’avvio della tradizionale festa del Perdono, il Sindaco ha voluto rendere merito a colui che più di tutti si è speso nel corso degli anni, alla Traiana prima e poi con il Terranuova Traiana, per portare avanti la causa del movimento calcio in riva al Ciuffenna. È proprio grazie in primis al dg, autentico factotum del club di piazza generale Coralli, unitamente al presidente Mauro Vannelli, se a Terranuova si continua ancora a parlare di calcio giocato, sia a livello dilettantistico, che giovanile. A tal proposito riportando fedelmente dal dizionario il significato di factotum, mai definizione per il nostro Simone fu più azzeccata. “Si dice di una persona che svolge mansioni eterogenee e risolve prontamente problemi pratici. In senso generale è colui che, anche in ambito aziendale, è pronto a svolgere compiti non strettamente definiti ma la cui necessità si manifesta sul momento. Di solito il factotum è tale in forza di un rapporto di fiducia con una persona importante o all’interno di una comunità.” E allora grazie Sindaco per il prezioso riconoscimento, grazie Direttore per l’ottimo lavoro svolto. La strada è ancora lunga, difficile e piena di ostacoli, ma prendendo in prestito una storica citazione di Jesse Owens, leggendario velocista statunitense 4 volte medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Berlino ’36, “Non importa cosa trovi alla fine di una corsa, l’importante è quello che provi mentre stai correndo. Il miracolo non è essere giunto al traguardo, ma aver avuto il coraggio di partire.”

Francesco Pianigiani
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento