20ª Maratonina Città di Arezzo

Domenica 28 ottobre 2018, partenza da Piazza Guido Monaco alle ore 10
L'U.P.Policiano organizza la 20ª Maratonina Città di Arezzo e l'evento è patrocinato dal Comune di Arezzo/Assessorato alle Politiche Sociali, Famiglia, Sport e Politiche Giovanili.
Torna la Maratonina, gara internazionale di podismo con la presenza di atleti provenienti da tutto il mondo, che prevede vari percorsi tra cui la mezzamaratona di 21 km (divisa in cinque categorie maschili e tre femminili), un percorso non competitivo di km 9 e uno competitivo sempre da km 9 (due categorie, maschile e femminile) e una "Minirunner di Solidarietà" di 3 km che coinvolgerà i ragazzi delle scuole di Arezzo. Parte della quota di partecipazione degli atleti sarà devoluto alla fondazione "Cuore in Corsa" e all'AVO per l'acquisto di defibrillatori per le scuole e a sostegno della campagna per il tumore al seno. Il ritrovo è previsto alle ore 8:00 in P.zza Guido Monaco con partenza di tutte le gare alle ore 10:00.
L'edizione 2018 della storica gara podistica si è arricchita quest'anno di un'ulteriore iniziativa, sempre organizzata dalla Polisportiva Policiano, "Corso per un cuore sicuro agli studenti aretini" risultato primo classificato della seconda scadenza dell'avviso pubblico "Contributi attività sportive e giovanili anno 2018" ricevendo il patrocinio e il contributo del Comune di Arezzo/Assessorato alle Politiche Sociali, Famiglia, Sport e Politiche Giovanili. In occasione della maratonina la polisportiva ha inserito nel programma anche iniziative sociali come il tema "Il Cuore Sicuro", rivolto soprattutto agli studenti delle scuole Primarie e Superiori di Primo e Secondo Grado, in merito all'uso del defibrillatore e per far conoscere le basi elementari di soccorso nei confronti di soggetti traumatizzati e pertanto i ricavi ottenuti dalle quote di iscrizione, la vendita di materiale pubblicitario e il contributo ricevuto, risultando vincitori del bando contributi del Comune di Arezzo, sono destinate a questo scopo. Quattro giorni prima della corsa ci saranno delle fasi propedeutiche come l'informazione nelle scuole e tra i cittadini e nelle giornate 26 e 27 ottobre, presso il gazebo collocato in Piazza S.Iacopo in occasione della consegna dei pettorali per la gara, alcune scuole aretine si alterneranno per avere dimostrazioni di pronto intervento curate da personale medico e personale specializzato della Croce Bianca di Rigutino. In questo contesto sarà coinvolta anche l'Associazione diabetici e i medici del settore e durante la corsa sarà presente un gruppo di atleti che gareggerà con una bandiera con scritto "no al diabete" e che si batte per una corretta informazione tra i genitori per prevenire il diabete mellito giovanile.

Ufficio Stampa Comune di Arezzo
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento