Il Centro Taekwondo Arezzo vince sette medaglie al Tuscany Open

Sette medaglie aprono la stagione di gare del Centro Taekwondo Arezzo. La società aretina ha rotto il ghiaccio al torneo interregionale Tuscany Open di Montecatini Terme ed è scesa sul tatami con otto dei migliori atleti del suo settore giovanile che, dopo due mesi di soli allenamenti, hanno avuto l’opportunità di confrontarsi in un contesto di alto livello contro i coetanei di ottantotto squadre da sedici regioni e due nazioni. Il bilancio finale è particolarmente positivo, con i ragazzi del maestro Andrea Rescigno che hanno ben figurato per la spettacolarità delle tecniche eseguite e che sono quasi tutti riusciti a salire sul podio. Gli otto aretini presenti, infatti, hanno meritano un oro e sei bronzi, confermando il vivaio del Centro Taekwondo Arezzo come uno dei più promettenti della regione. La miglior prestazione al Tuscany Open porta la firma di Asia Geppetti del 2005, atleta che nel proprio curriculum vanta alcune medaglie internazionali ma che nell’ultimo anno aveva interrotto l’attività sportiva. Tornata a combattere, nel suo primo appuntamento ufficiale si è subito fatta trovare pronta e si è imposta in tutti gli incontri disputati, cogliendo il successo nei -37kg Cadetti A. Nella stessa categoria sono arrivati anche due bronzi con Giulia Mocerino, che ha condotto a lungo la semifinale nei -47kg prima di venire superata dall’avversaria, e con Emma Duranti nei +59kg. Tra i Cadetti B è spiccata la prova del capitano del Centro Taekwondo Arezzo Andrea Barbagli che, impegnato nei -30kg delle difficili cinture rosso-nere, è stato protagonista di un’ottima prova che si è interrotta solo in semifinale contro il futuro vincitore, meritando comunque il terzo posto. Nello stesso piazzamento è arrivato anche Mattia Martini che, -37kg, ha dato spettacolo nei quarti di finale recuperando uno svantaggio di oltre venti punti e legittimando così il bronzo. Il medagliere è chiuso infine dai più grandi, gli Junior Mirko Vannini e Alex Botnari, che sono saliti sul terzo gradino del podio rispettivamente nei -63kg e nei -65kg dopo belle prove tecniche e caratteriali. A chiudere la squadra era Joan Buzuka che non ha superato il primo turno nei -37kg Cadetti B. «Il Tuscany Open rappresentava un appuntamento particolarmente atteso - commenta Rescigno, - perché era il primo della nuova stagione e perché era l’occasione per testare il frutto dei primi mesi di allenamento. In questo senso, siamo entusiasti delle sette medaglie conquistate dai nostri otto atleti: ognuno di loro ha dimostrato di poter far bene in un contesto di livello interregionale. Questi successi, tra l’altro, testimoniano la bontà dei nostri corsi di psicomotricità che, a partire dai quattro anni, accompagnano i bambini a diventare veri atleti».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento