Un pari, quello con la Narnese, che lascia tanto amaro

Peccato!! Per la VA Sansepolcro un nuovo pareggio interno, ma anche tanto amaro in bocca per come è arrivata la divisione della posta in palio contro la Narnese. Il rigore fallito, quasi allo scadere, che poteva dare il successo ai bianconeri di Bricca, ha lasciato tanta delusione a quegli sportivi accorsi al Buitoni nonostante la diretta televisiva. Un plauso va anche a loro che hanno voluto così sostenere, da vicino, un team che ci ha provato, ma che ha, purtroppo per i colori bianconeri, fallito una bella opportunità. Squadra più da trasferta è stato detto in tribuna? Pensiamo che la compagine di Bricca non si sia ancora immedesimata o “calata” ,al cento per cento, su questo torneo di Eccellenza che vede tanto agonismo in campo più che relativa tecnica e il VA Sansepolcro di tecnica ne ha quasi da …vendere. La partita con la Narnese, come lo era stata quella con il Castel del Piano, ne è, infatti, la testimonianza. Gara maschia dove basta il minimo errore, vedi il pari dei rossoblù di Proietti, che becchi un gol quando ne hai falliti diversi, che avrebbero chiuso il match con largo anticipo. E’ vero, c’è anche un penalty non concesso nei primi 45 minuti di gioco, ma crediamo che per il VA Sansepolcro ci sia bisogno di una chiara consapevolezza dei propri mezzi, che sono tanti, e contestualmente un calarsi, velocemente, su questo campionato: chiudere subito la gara perché, se messa sul piano agonistico, il VA Sansepolcro trova di fronte avversari che oramai da anni, sono avvezzi a queste….battaglie. Le trame di gioco messe in mostra dai ragazzi di Bricca, velocità di esecuzione, ritrovarsi immediatamente, sono peculiarità che contraddistinguono questo undici e che vanno utilizzate al massimo, assieme a quel pizzico di…cattiveria sportiva che non deve mancare. Chiaramente nulla è perduto, siamo alla sesta di campionato e dimostrare già da domenica prossima, a Spoleto, quanto recepito, sarà basilare.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento