Uno a uno fra Montalcino e Cortona Camucia

I nostri ragazzi ottengono un punto da non disprezzare in virtù del valore dell' avversario, anche se la provvisoria superiorità numerica avrebbe potuto essere sfruttata meglio. In ogni caso, guardiamo il bicchiere mezzo pieno: quattro punti nelle ultime due partite ed alla fine sono i punti quelli che contano. Veniamo alla partita di oggi: praticamente, formazione tipo per l' undici di Mister Giusti, con la sola assenza di Tanganelli. Dopo cinque minuti, arancioni in goal con un gran destro di Porricelli, dal limite dell' area, ma la rete veniva annullata per fuorigioco. Passano due minuti e Bianconi mette una gran palla in mezzo all' area ma Porricelli, per questione di centimetri e forse anche per un campo che falsava notevolmente i rimbalzi del pallone, non riusciva a deviare in porta. All' ottavo, era Pecchi che colpiva di testa, ma Caneschi deviava in angolo. Al diciottesimo, Pilleri non sfruttava un buon calcio di punizione dal limite, con il pallone che sorvolava di mezzo metro la traversa. Al trentatreesimo, avrebbe potuto esserci la svolta: per fallo da ultimo uomo su Rossi, veniva espulso Imperato. La conseguente punizione dal limite avrebbe potuto rappresentare un' ottima occasione per passare in vantaggio, ma il sinistro di Ceccagnoli dava solo l' illusione ottica del goal. L' uomo in più, però, non dava quella svolta che i tifosi si sarebbero aspettati e bisognava attendere il sessantaduesimo per poter esultare: bella azione manovrata, cross di Crocini dalla destra, velo di Porricelli e Ceccagnoli, da poco dentro l' area, batteva imparabilmente il giovane Beligni. Il Montalcino, nonostante fosse rimasto in dieci, si spingeva in avanti ed al sessantaquattresimo raggiungeva il pareggio, ma il goal veniva annullato per fuorigioco: Diokh, di testa, colpiva la traversa e sulla ribattuta un attaccante senese, sempre di testa, spingeva il pallone in rete, ma Borghi, arbitro della Sezione di Firenze, annullava. Al settantunesimo, però, arrivava il pareggio dei padroni di casa: punizione dalla destra di Pecchi e Caneschi parava, ma prima o dopo la linea? Secondo Borghi, dopo, e Pilleri veniva espulso per proteste, dopo il secondo cartellino giallo. Partita, a questo punto, molto nervosa, con un pubblico molto caldo, forse troppo. Nel finale di partita, gli Arancioni si facevano pericolosi per due volte con Barbagli che, di testa, prima mandava di pochissimo alto sulla traversa e poi colpiva troppo centralmente. Nel mezzo, una conclusione a botta sicura di Pecchi da fuori area veniva ottimamente bloccata da Caneschi. Uno a uno il finale ed adesso appuntamento a domenica prossima, fra le mura amiche, contro il Firenze Ovest.

ASD Cortona Camucia Calcio
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento