Valdambra - Certaldo 59-54

Valdambra si presenta con il rientro di Bies e Balsimini. Bini gira la formazione facendo a meno stasera di Lanucci, Bucciolini, Cacioli Sr e Naldini. Certaldo arriva a Ponticino con le esperte bocche da fuoco Cantini e Borgianni, oltre al pericoloso pivot Barbieri. Bies, autore di una buona prova a rimbalzo, parte in quintetto. La prima nota di cronaca è purtroppo per l’infortunio a Pavese dopo soli 2 minuti di gioco. La forte ala di casa non rientrerà più in campo e Valdambra perderà un po’ di compattezza per tale mancanza. Tocca comunque a Balsimini, che non delude. Certaldo è molto imprecisa e c’è il time out esterno al 4’, sul 6-2. Cantini sparacchia, come le guardie di casa e la gara non decolla. Bini lancia allora Stagi e Valdambra accelera con le iniziative del furetto bianco verde (13-8 all’8’). Certaldo recupera fino al pari 13, poi il doppio tecnico affibbiato a Tello e ad altro giocatore di Certaldo fa intravedere le prime scintille di una partita che si rivelerà molto dura. Si va quindi al 15-14 di fine frazione. Secondo quarto. Molti del Valdambra hanno già 2 falli a carico e Bini prova a preservare per quanto possibile l’integrità di squadra. Entra anche Alfieri ma come per Senis la mira non è precisa. Cantini continua a mostrarsi pure lui impreciso, così come il resto degli attori in campo. Al 14’ siamo sul 18 pari e Tello deve rinunciare momentaneamente al parquet per il suo terzo fallo. La gara continua a essere bruttina e non sempre per merito delle difese. A metà frazione, Cantini mette l’unica tripla della serata (ma sbaglierà almeno una dozzina di altre volte) per il 18-22 del 16’. Stagi cerca di tenere a galla Valdambra ed è 23-27 al 18’, di una partita sporca e combattuta. Bini rischia Tello con i falli addosso, ma anche Balsimini si aggiunge ai giocatori del Valdambra a quota tre falli per un banale sfondamento. Bini si fa sentire un po’ con gli arbitri per qualche decisione discutibile proprio mentre Certaldo prova a scappare, anche aiutato da qualche errore della difesa di casa. Si va negli spogliatoi sul 25-29 sui liberi di un Tello condizionato dai falli ma pur sempre presente nella cucitura di tutte le azioni di casa. Al rientro in campo, Certaldo inizia forte brekka e va sul 25-36 dopo due minuti. Anche Cantini deve fare i conti con i falli e lascia per un po’ la tenzone. Valdambra si riconnette e cerca di recuperare. Con Stagi e la tripla di Tello riesce ad invertire il trend e i bianco verdi vanno sul 34-38 del 16’. Tello insiste con le sue percussioni e Stagi mette la agognata tripla del 39-41 del 29’. Ma è a pochi secondi dalla fine che avviene l’aggancio. Certaldo si impappina e Innocenti viene fermato in contropiede. Il play di casa mette a segno i due liberi ed è 41 pari a 10 minuti dal termine. Quarta frazione. Innocenti con una acrobatica percussione rinnova subito il nuovo vantaggio interno (45-44). Si combatte su ogni palla e Stagi è caldo. La prima svolta della gara è al 33’. Certaldo si innervosisce per un fallo su Tello e prende due tecnici, oltre all’espulsione per coach Baldini. Tello però non sfrutta a pieno i tiri accessori dalla lunetta e Valdambra riesce ad andare solo sul 48-45. Si va avanti punto a punto. Valdambra è impreciso e non sfrutta a peno il nervosismo di Certaldo, che prende un altro tecnico. Al 36’ siamo 48-47 ed è Provenzal a mettere una tripla importantissima per il 51- 47. Valdambra prova ad allontanarsi dall’inferno e preannuncia la seconda e decisiva svolta. Dopo un uso centellinato da parte di coach Bini e una prestazione non da annali, finalmente arriva la tripla di Alfieri, che fa saltare di gioia il palazzetto di Ponticino. Anche sette punti sotto, però, Certaldo sembra non mollare. Tello si lancia quindi in area e conquista i liberi del 55-49. Siamo al 38’ e pare fatta per i bianco verdi di casa, ma gli ospiti hanno ancora una riserva di forze per il 57-52. Time out di Bini che pretende un ultimo minuto intelligente e ben gestito dai suoi giocatori. Certaldo ci prova ed è a soli tre punti di distacco, ma siamo a soli otto secondi dalla fine. Bini ha time out da spendere e, con il fiato in gola, Stagi mette dalla lunetta il suggello finale del 59-54. Valdambra vince così una gara complicatissima e importante per il futuro di Cacioli e compagni, contro un Certaldo che comunque è certamente una delle squadre più attrezzate di questo appassionante campionato.
Tabellini
VALDAMBRA Innocenti 5, Provenzal 3, Balsimini 9, Tello 17, Stagi 17, Alfieri 5, Pavese, Cacioli, Senis, Bies 3, Cuccoli ne, Ciabatti ne. All.re Bini

Gennaro Tello
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento