I numeri del campionato di Eccellenza – La 9° giornata

Il “segno x” è stato protagonista della 9° giornata del campionato di Eccellenza. Sono state infatti 4 le gare terminate in parità sulle 8 disputate nel weekend (a fronte di 2 vittorie interne e di 2 successi esterni). I gol realizzati sono stati 20 per un totale che dopo 70 partite diventa di 197 (la media è di 2,81 a match). 109 di queste sono state messe a segno dalle squadre di casa (55,33%), le restanti 88 sono state invece firmate dalle compagini impegnate in trasferta. Prosegue la cavalcata in testa alla classifica del Foligno che si è portato a quota 23 punti battendo 1-0 in casa l’Assisi Subasio. La capolista ha centrato la 7° affermazione consecutiva, si è confermata formidabile tra le mura amiche (5 affermazioni su altrettanti confronti casalinghi) e grazie ai 28 gol siglati fin qui ha mantenuto l’attacco più prolifico (28 gol messi a segno per la superlativa media di 3,11 a partita). Pareggio interno contro il Ducato per lo Spoleto che ha rallentato la sua corsa dopo 5 successi consecutivi, mantenendo comunque il 2° posto a quota 20. Non ne ha infatti approfittato il Lama che è stato fermato sull’1-1 in trasferta dal San Sisto (3° “x” di fila dopo quelli con Foligno e Angelana). Il team bianconero si è portato a quota 18, ma ha dovuto rimandare l’appuntamento con una vittoria che manca dallo scorso 7 ottobre (2-0 sul campo della Narnese) 6° risultato utile per il Castel del Piano che grazie al successo esterno con la Narnese si è issato al 4° posto della classifica (16 punti), mentre l’Ellera si è imposta di misura sul campo dell’Orvietana meritandosi il 5° posto in graduatoria (15 punti) e ritrovando una vittoria che mancava dallo scorso 7 ottobre (3-2 in casa con l’Assisi Subasio). La Narnese è caduta dopo 3 risultati utili, Pontevecchio e Ducato hanno centrato il 3° pareggio consecutivo, la Pievese è incappata nella 3° sconfitta di fila, l’Angelana è tornata ad assaporare il massimo risultato dopo addirittura 6 turni (non accadeva dal 2-0 sul campo dell’Assisi Subasio datato 16 settembre), il San Sisto nonostante il gol incassato vanta ancora la difesa meno battuta (solo 4 reti al passivo). Il VA Sansepolcro non è riuscito a bissare la vittoria casalinga conquistata a spese delll’Angelana e si è dovuto accontentare del pareggio sul campo della Pontevecchio (1-1). La squadra bianconera ha centrato il 2° risultato utile consecutivo, ha ottenuto il 4° pari stagionale (dopo quelli contro Ellera, Castel del Piano e Narnese) ed è salito a quota 13 punti in classifica (6° posto). Nel prossimo turno il team di mister Bricca affronterà in casa il San Sisto, squadra reduce da 3 risultati utili (1 vittoria e 2 pareggi), che occupa la 7° piazza in graduatoria con 11 punti (2 successi, 5 pareggi e 1 sconfitta) e che possiede la difesa meno battuta del torneo (4 gol incassati). Il Sansepolcro in casa ha ottenuto 2 vittorie e 2 pareggi, il San Sisto in trasferta ha collezionato 1 affermazione, 2 pari e 1 ko. Impegno difficile per i biturgensi che dovranno disputare una grande prestazione per ritrovare i 3 punti.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento