I numeri del campionato di Eccellenza – L’11° giornata

L’11° giornata del campionato di Eccellenza è stata caratterizzata dalla 1° sconfitta stagionale patita dal Foligno che ha perso 2-1 sul campo dell’Orvietana. La capolista è così rimasta ferma a quota 26 punti, è caduta dopo 4 vittorie consecutive e 10 risultati utili. Ne ha approfittato soltanto in parte lo Spoleto che ha pareggiato 0-0 in casa contro l’Ellera portandosi a 2 lunghezze di distanza dalla vetta della classifica. Aggancio fallito quindi, ma 10° risultato utile di fila per la seconda forza del torneo (7 successi e 3 pareggi). Segnali di riscossa per il Lama che ha riscattato la sconfitta patita nel turno precedente battendo 3-2 in trasferta il Massa Martana e ritrovando la vittoria dopo 4 turni di digiuno (l’appuntamento con l’intera posta in palio per il team bianconero mancava addirittura dal 7 ottobre, giorno del successo esterno con la Narnese). Il Lama è salito a quota 21 punti e si è confermato al 3° posto della classifica. 4° posizione a quota 18 per il San Sisto che si è aggiudicato la gara interna con la Pievese bissando l’affermazione conquistata nella giornata precedente con il Sansepolcro, 5° piazza con 17 punti all’attivo per l’Ellera che grazie al pareggio sul campo dello Spoleto ha inanellato il 4° risultato utile consecutivo. 2° ko di fila per il Castel del Piano (questa volta sul campo dell’Angelana), 2° risultato utile per la Narnese (vittoria per 3-0 in casa con l’Assisi Subasio), 5° pareggio nelle ultime 6 partite disputate per la Pontevecchio (0-0 in casa con il Ducato), 2° affermazione consecutiva per l’Orvietana (con il prestigioso “scalpo” della capolista Foligno), 5° pari di fila per il Ducato (al 2° 0-0 nelle ultime due domeniche dopo quello casalingo con l’Angelana), 5° ko consecutivo per la Pievese e 9° scivolone su 11 gare disputate per il fanalino di coda Assisi Subasio. I 19 gol realizzati in questo turno hanno prodotto 4 affermazioni casalinghe, 2 pareggi e 2 successi esterni. Il “segno 1” resta predominante (34 volte su 87 partite giocate), le reti segnate dalle formazioni di casa si confermano decisamente superiori rispetto a quelle realizzate dai team impegnati in trasferta (128 contro 108). I gol totali diventano 236 per una media di 2,71 a confronto. L’attacco più prolifico resta quello del Foligno (30 centri all’attivo), quello meno incisivo è ancora ad appannaggio dell’Assisi Subasio (solo 6 volte a bersaglio). Difesa meno perforata per il San Sisto (“bucata” in appena 7 circostanze), retroguardia più battuta per il Ponte Valle Ceppi (23 reti al passivo).
I numeri del VA Sansepolcro
Il VA Sansepolcro ha superato 2-1 in trasferta il Ponte Valle Ceppi riscattando la sconfitta casalinga patita nel turno precedente con il San Sisto (in quel caso con rimonta subita, nell’ultimo weekend con rimonta effettuata) e ritrovando un successo che mancava dal 28 ottobre (di misura con l’Angelana). La squadra di Andrea Bricca ha centrato la 2° affermazione nei 6 match disputati in trasferta (unico precedente positivo il 7 ottobre con l’Orvietana), ha collezionato la 4° vittoria in campionato e si è portata a quota 16 punti raggiungendo al 6° posto della graduatoria il Castel del Piano (-1 dalla zona play off). Domenica prossima il VA Sansepolcro affronterà al Buitoni il Massa Martana con l’obiettivo di bissare il successo ottenuto domenica e di ritrovare una vittoria interna che manca, come detto, dal 28 ottobre. Riuscirci sarebbe importante per dare continuità, per provare ad entrare nella zona play off e perché mai fino ad ora i biturgensi hanno collezionato 2 affermazioni di fila. In casa il team bianconero ha messo in fila 2 affermazioni, 2 pareggi e 1 sconfitta con 9 gol fatti e 6 subiti. Il Massa Martana si trova al confine della zona play out con 11 punti all’attivo ed è reduce dal ko interno con il Lama, ma nei 2 turni precedenti aveva raccolto 4 punti (pari tra le mura amiche con il Ponte Valle Ceppi e vittoria fuori casa con l’Assisi Subasio). Nelle 5 partite disputate in campo esterno il Massa Martana ha ottenuto 4 punti (1 successo, 1 pareggio e 3 sconfitte con 5 gol segnati e 8 incassati).

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento