Il Centro Taekwondo Arezzo vince la prima medaglia tricolore

Il Centro Taekwondo Arezzo conquista la sua prima medaglia tricolore. La società aretina ha debuttato ad Ancona nei Campionati Italiani per cinture rosse ed è subito riuscita a lasciare il segno, cogliendo un bronzo con Emma Duranti del 2004 nei +59kg dei Cadetti A. La partecipazione alla manifestazione ha rappresentato un traguardo storico per il Centro Taekwondo Arezzo che testimonia il percorso di crescita di un gruppo di atleti che, dopo alcune stagioni nelle varie cinture colorate del settore giovanile, hanno ora meritato l’accesso tra i migliori d’Italia. La squadra, guidata dal maestro Andrea Rescigno, era composta da Duranti, da Giulia Mocerino del 2005 e da Mirko Vannini del 2003 che hanno ben figurato e che sono stati protagonisti di incontri in cui sono emersi per la spettacolarità e la difficoltà delle tecniche eseguite. «La presenza ai Campionati Italiani - commenta Rescigno, - è stata un’emozione per tutti, perché si tratta della manifestazione di riferimento per il taekwondo giovanile nazionale. I nostri tre atleti si sono confrontati e messi alla prova contro i loro più forti coetanei, mentre la società ha raggiunto un bel traguardo dopo tanti anni di lavoro con i bambini e con i ragazzi». La miglior prova porta la firma di Duranti che, già convocata nella rappresentativa regionale che nel giugno 2018 ha disputato la Coppa Italia, si è presentata vincendo il primo combattimento per superiorità tecnica e imponendosi con uno scarto di venti punti. La semifinale è stata un’altalena di emozioni perché, dopo un buon avvio, l’aretina ha subito un colpo che le ha provocato dolore e che ha permesso all’avversaria di prendere il largo; nella terza ripresa è stata protagonista di una rimonta che si è interrotta sul 18-16, costringendola ad accontentarsi della medaglia di bronzo. Positiva è risultata anche la prova di Mocerino che, nei -44kg dei Cadetti A, è uscita al primo turno ma ha comunque mostrato le sue qualità. L’atleta del Centro Taekwondo Arezzo ha sfidato la futura campionessa d’Italia ma non si è fatta intimorire, ha gestito bene l’incontro e ha ascoltato i consigli di Rescigno, ottenendo gli applausi di chi ha assistito al combattimento. Mocerino, tra l’altro, è stata seguita e apprezzata dai tecnici della squadra regionale per un eventuale inserimento nella futura rappresentativa della Toscana. A chiudere la squadra era Vannini che, dopo un periodo esaltante in cui ha conquistato il titolo regionale e alcune medaglie internazionali, è incappato in una giornata negativa che ha causato la sconfitta già nel primo incontro. «La bacheca del Centro Taekwondo Arezzo - continua Rescigno, - si arricchisce con una prestigiosa medaglia vinta già nella nostra prima presenza ai Campionati Italiani. Resta un po’ di rammarico perché avevamo le carte in regola per fare meglio e per capitalizzare il lavoro svolto in allenamento, ma possiamo essere comunque soddisfatti per il carattere e le tecniche dei nostri atleti che permettono di ambire ad un futuro di ulteriori successi».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento