Il Ct Giotto è vicecampione toscano nel Campionato Misto

Il Ct Giotto è vicecampione toscano nel Campionato Regionale Misto. Il torneo, riservato ai tennisti di Quarta Categoria, ha visto il circolo aretino superare decine di squadre di tutta la regione che da settembre si sono sfidate in incontri caratterizzati dall’alternarsi in campo di uomini e donne in tre singolari e due doppi. Dopo i quarti di finale raggiunti nel 2016 e le semifinali nel 2017, il Ct Giotto si era presentato al via con l’obiettivo di vivere un ulteriore miglioramento e aveva allestito una squadra competitiva con il capitano Roberto Duranti, Andrea Cuccuini, Alberto Donati, Edoardo Farsetti, Patrizia Felicini, Andrea Franchi, Osvaldo Fratini, Laura La Grassa, Alessandro Macis, Davide Rosi, Gianluca Rossi, Marco Rossi e Marco Sonnacchi. Questo gruppo non ha deluso le aspettative e, dopo aver chiuso al primo posto il girone iniziale, è stato protagonista di una bella cavalcata nel tabellone ad eliminazione diretta in cui ha battuto gli Amici del Tennis Ronchi di Massa, il Ct Arezzo e il Ct Venturina, meritando l’approdo alla semifinale dove ha avuto la meglio per 3-1 sul Match Ball di Firenze. L’atto conclusivo ha visto il Giotto opposto alla Polisportiva Curiel di Pontassieve, testa di serie n.1 del campionato che ha rispettato il proprio ruolo di favorita vincendo per 3-0. «Arrivati ad un passo dal titolo - commenta Duranti, - resta un po’ di amarezza, ma siamo comunque entusiasti del percorso vissuto. Al di là delle vittorie ottenute, infatti, il Campionato Regionale Misto è stata un’occasione per divertirsi, per stare insieme, per vivere alcune belle trasferte in tutta la Toscana e per regalarci tante emozioni. Dal 2016 ad oggi, ogni anno abbiamo fatto sempre meglio: nella prossima stagione ci riproveremo ancora». I bei risultati dei senior si sommano alle soddisfazioni ottenute dai ragazzi del settore giovanile. Raffaelle Ciurnelli dell’Under10 e Francesco Rossi dell’Under16 sono infatti rientrati tra i migliori sessantaquattro tennisti italiani che hanno meritato la qualificazione al master dello Junior Next Gen Italia, la fase finale di un circuito che si è sviluppato durante tutto l’anno e che ha coinvolto migliaia di atleti di tutte le regioni. I due ragazzi del Giotto hanno colto i risultati per rientrare tra i più forti che si sono sfidati nell’atto conclusivo sui campi dello Sporting Milano 3 che, nei giorni precedenti, avevano ospitato le qualificazioni italiane del più prestigioso torneo Atp Next Gen dedicato ai migliori Under21 del mondo. La prova di maggior rilievo porta la firma di Ciurnelli del 2008 che ha vinto due turni del tabellone ed è arrivato fino ai quarti, mentre Rossi del 2003 si è arreso al primo turno dopo un combattuto incontro con un avversario di classifica superiore e capace poi di arrivare fino alla semifinale. «La partecipazione al master - spiega Giacomo Grazi, maestro del Ct Giotto, - è motivo di orgoglio perché vede due dei nostri ragazzi consacrarsi tra i più forti d’Italia delle rispettive categorie».

Uffici Stampa EGV
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento