Pari interno con tante proteste per la direzione di gara

Baldaccio Bruni - Bucinese 1-1
Baldaccio Bruni Anghiari: Palumbo, Aquilini, Fabbri, Castellano, Angiolucci (Bruni 65’), Saccà, Alomar (Zurli 88’), Torzoni, Terzi, Quadroni, Rufini (Battistini 74’). A Disposizione: Viroli, Goretti, Chesaru, Adreani, Barbini, Panicucci. All. Properzio Faraglia (In Panchina Al Posto Dello Squalificato Daniele Chiarini).
Bucinese: Nannicini, Valcareggi, Parisi, Sala, Ezzechielli, Ferrucci, Casini, Nocentini, Romanelli (Autiero 71’), Vestri, Mazzeschi. A Disposizione: Coppi, Aiello, Franci, Prosperi, Savelli, Tata, Manganelli, Gariate. All. Flavio Nardi.
Arbitro: Andrea Zoppi Di Firenze. Assistenti: Yossin Francesco Pacheco Di Firenze E Marco Alfieri Di Prato.
Reti: Torzoni (Bb) Al 49’, Ezzechielli (Bu) Al 54’.
Note. Espulsi Castellano (Bb) Al 32’ Per Proteste, Terzi (Bb) Al 34’ Per Doppia Ammonizione. Ammoniti: Castellano, Rufini. Aquilini, Torzoni, Bruni, Mazzeschi, Vestri, Romanelli, Autiero. Angoli: 5-3. Recupero: 3’+5’.

La Baldaccio Bruni Anghiari ha pareggiato 1-1 in casa con la Bucinese nell’11° turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone B. Il confronto del Saverio Zanchi è stata caratterizzato dalle due espulsioni rimediate dai biancoverdi (Castellano e Terzi) e da una direzione di gara nel complesso insufficiente. La squadra di mister Chiarini si è portata in vantaggio con Torzoni, ma pochi minuti dopo ha subito il pari a seguito del colpo di testa di Ezzechielli. I due cartellini rossi hanno condizionato la sfida e hanno lasciato tanta amarezza tra gli anghiaresi. La Baldaccio ha saputo resistere nonostante la doppia inferiorità ed ha mostrato carattere nel gestire le difficoltà centrando il 5° risultato utile consecutivo e salendo a quota 15 punti in classifica. L’appuntamento con il primo successo casalingo è stato rimandato, ma oggi non era semplice fare di più. Per la Bucinese è arrivato invece il primo risultato utile in trasferta a coronamento di una prestazione attenta.
LA CRONACA DELLA SFIDA
Mister Chiarini deve rinunciare agli infortunati Rosati e Bruschi, ma ritrova tra i disponibili Bruni e Zurli e schiera la Baldaccio con Palumbo tra i pali, Aquilini, Angiolucci, Saccà e Fabbri in difesa, Torzoni, Alomar e Castellano a centrocampo, Rufini, Terzi e Quadroni in attacco. Nella Bucinese diretta da mister Nardi ad agire come riferimento offensivo è Romanelli, con Mazzeschi e Vestri a sostegno. Ritmi bassi in avvio di gara con la prima occasione da rete per la Baldaccio che arriva all’11’, quando il tiro di Rufini viene respinto dalla testa di un difensore ospite. La risposta della Bucinese al 22’ con la velenosa conclusione dalla distanza di Casini smorzata dal piede di Saccà e poi alzata sopra la traversa da Palumbo. Al 32’ la squadra di casa resta in dieci per l’espulsione di Castellano, accusato di aver protestato in seguito ad un cartellino giallo. Nonostante l’uomo in meno, al 39’ la Baldaccio ha una ghiotta opportunità per portarsi in vantaggio, ma Nannicini è bravo a chiudere lo specchio sulla conclusione ravvicinata di Rufini. Al 47’, in pieno recupero, Bucinese ad un passo dal gol con la splendida punizione di Sala che va ad infrangersi sulla traversa. Nella ripresa al 3’ ci prova Rufini, ma il suo tentativo viene smorzato in calcio d’angolo dal tocco di un difensore ospite. Sul corner seguente la Baldaccio passa grazie a Torzoni che in mischia trova lo spiraglio giusto per battere Nannicini. Il vantaggio degli anghiaresi dura però solo 5 minuti. Al 9’ in seguito ad una punizione da quasi centrocampo Ezzechielli anticipa tutti e di testa mette il pallone in rete. Il difensore ci prova anche al 19’, sempre di testa, senza però trovare la porta. Al 34’ la Baldaccio resta addirittura in nove per il secondo cartellino giallo decretato ai danni di Terzi, colpevole, secondo il direttore di gara di aver simulato in area di rigore. La Bucinese guadagna ovviamente metri e nel finale costruisce due occasioni pericolose prima con il tiro di Vestri al 36’ murato dall’estremo difensore dei tiberini e poi al 38’ con l’insidiosa punizione di Sala deviata in corner. La Baldaccio sfiora il colpaccio subito dopo con il tiro fuori misura di Alomar e poi si difende con ordine fino al triplice fischio conquistando un punto prezioso. A fine partita veementi le proteste del pubblico anghiarese per la direzione di gara dell’arbitro Zoppi. “E’ stata una partita surreale – ha commentato il tecnico biancoverde Daniele Chiarini - in cui siamo stati penalizzati dalle due espulsioni e da tante decisioni perlomeno discutibili. Dispiace davvero tanto perché oggi gli episodi hanno inciso sulla partita condizionandola pesantemente. Siamo arrabbiati e delusi per quanto accaduto. I ragazzi ci hanno messo tanta grinta e sono comunque riusciti a portare a casa un pareggio importante nonostante le avversità”. Domenica prossima la Baldaccio sarà impegnata sul campo del Signa, mentre la Bucinese affronterà in casa le Badesse. Peccato per il pareggio odierno, arrivato al termine di un match in cui gli episodi avversi sono stati decisivi. Importanti il carattere mostrato e la voglia di non mollare.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento