Sporting Valdambra - Grosseto 66-79

La sfida tra le due capoliste presenta qualche assente tra le fila sia degli ospiti che dei ragazzi di casa. Perin non è della partita per motivi fisici e coach Crudeli non può avvalersi di una delle sue punte di diamante. Dall’altra parte, anche coach Bini deve rinunciare a vario titolo a vari ottimi giocatori, come Alfieri, Pavese, Bies, Innocenti e Naldini. La gara vede subito Roberti in evidenza e Grosseto va sullo 0-9 dopo due minuti. Stagi e la tripla di Balsimini però danno la sveglia ai ragazzi di Bini ed è 7-11 al 4’. Valdambra prende meglio le misure agli ospiti e ancora Balsimini con una tripla costringe coach Crudeli al time out (10-11, al 6’). Grosseto prova a rifornire Roberti nel colorato, ma è Santolamazza a mettere la tripla del 12-16 al 7’. La staffetta tra i fratelli Cacioli stoppa un po’ le iniziative di Roberti ma Valdambra è poco precisa ed anche distratta in difesa. La conclusione è che Grosseto ha qualche buono spunto che fa restare il team costiero in vantaggio chiudendo la frazione per 14-22. Come ormai è spesso consuetudine, Valdambra continua a fare di tutto per andare quasi a fondo (14-31, al 12’) Bini deve chiamare un time out infuocato. La sospensione non dà però grandi frutti, Tello e compagni appaiono a dir poco confusi e la squadra di Crudeli raggiunge il 14-37 del 14’. Bini cambia anche le difese ma i problemi sono soprattutto altrove, infatti i primi due punti del Valdambra arrivano dai liberi di Tello, dopo oltre 7 minuti del secondo quarto. I biancoverdi paiono appena rinsavire e ora ci mettono più consapevolezza con Stagi e Cacioli, ma la tripla finale di Tello, che vale il 23-43 di metà partita, appare già inutilmente beffarda dopo venti minuti da dimenticare. Nella terza frazione, il numeroso pubblico si aspetta l’ennesima rimonta dei propri beniamini, ma la salita appare quasi Un arrampicata sul Cervino. Il gioco riprende e Valdambra prova comunque a rientrare con le triple di Senis e Balsimini, ma il solito Santolamazza rintuzza e siamo 35-52 al 25’. Grosseto cede però un po’ e con Roberti a riposare deve subire un altro uno-due di Senis e Stagi per il 40-52 del 26’. Time out di Crudeli assolutamente prevedibile. Grosseto ferma l’emorragia ma ora Valdambra pare metterci carattere per provare l’impresa. La vivacità di Provenzal e del bravo Balsimini, il lavoro ai tabelloni di Lanucci danno spessore ai bianco verdi e consentono di chiudere il terzo tempino su un 49-60 teoricamente ancora rimediabile. Ultima frazione. La tripla di Roberti è molto importante per il morale di Grosseto, che nonostante Balsimini va di nuovo avanti sul 54-68 del 33’. Roberti punge anche dal colorato e la partita al 35’ pare ormai indirizzata (54-71). Valdambra però ci prova ancora con un paio di fiammate di Tello ma ampiamente fuori tempo massimo. Grosseto è ormai in controllo e chiude 66-79 una partita che ha largamente meritato di vincere da ottima squadra e capolista qual è. Valdambra ha certamente da recriminare su una prima parte di gara al di sotto delle proprie potenzialità e che ha di fatto consentito agli ospiti di mettere già all’intervallo lungo le mani sul risultato. I ragazzi di coach Bini hanno comunque giocato molto meglio nei secondi venti minuti e pur nelle difficoltà di una rimonta troppo impervia hanno provato disperatamente a rientrare in gara, pure se mai con meno di dieci punti di scarto. In una serata non esaltante per il collettivo di casa, menzione di merito per la gran prova di Balsimini e anche per Senis, ma due stelle sole non sono bastate stasera a rendere luminoso il risultato finale per i colori di casa.
TABELLINI Sporting Valdambra Stagi 9, Senis 6, Tello 12, Lanucci, Bucciolini 2, Provenzal 7, Balsimini 23, Cacioli L. 2, Cacioli G. 5, Ciabatti. All.re Massimo Bini

Gennaro Tello
Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento