Andrea Piccini Cerca il bis alla 12 Ore di Abu Dhabi insieme A Kessel Racing sulla Ferrari 488 Gt3

Finale di stagione per Andrea Piccini con l’appuntamento, divenuto immancabile, che andrà in scena nel fine settimana: la 12 Ore di Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, sui 5554 metri del tracciato di Yas Marina, entrato oramai a far parte del circus della Formula Uno. Proprio nel 2017, al volante della Ferrari 488 GT3, il pilota di Sansepolcro ha conquistato la vittoria nella classe Pro-Am assieme ai due compagni di equipaggio con i quali correrà anche quest’anno: Claudio Schiavoni, che assieme a lui ha disputato l’intera stagione 2018 nella Michelin Le Mans Cup (terzo posto finale) e Sergio Pianezzola, trionfatore nella stessa Le Mans Cup con il fratello di Andrea, Giacomo Piccini, che ad Abu Dhabi sarà il team manager della Kessel Racing. Dunque, equipaggio che vince non si tocca: stesso trio, stessa vettura e stesso team. “Il nostro obiettivo è quello di difendere il trionfo dello scorso anno – commenta Andrea Piccini alla vigilia dell’appuntamento – e penso che abbiamo le carte in regola per poterci giocare la vittoria anche quest’anno. Sappiamo bene che nelle gare di durata le variabili sono molteplici, quindi partiremo come sempre determinati, ma attenti e concentrati a non commettere errori”. Immutato anche il meccanismo della 12 Ore, suddivisa in due gare da 6 inframezzate da una pausa di 2 ore. Il titolo viene assegnato dalla somma dei risultati, tenendo conto di particolari criteri che regolano i distacchi. Si comincerà a girare in pista fin da mercoledì 12 dicembre con i test e poi giovedì e venerdì 5 ore e mezzo di prove libere. Venerdì 14, al tramonto, sarà il momento delle qualifiche, che vedranno ogni pilota affrontare una sessione da 20 minuti per andare a comporre la griglia con la media dei tempi delle 3 sessioni. Sabato 15 alle 9.30 ora locale (in Italia saranno ancora le 6.30), verrà dato il via alla prima parte di gara con la conclusione 15.30 (le 12.30 italiane), quindi le 2 ore di sosta e la ripartenza alle 17.30 (14.30), con epilogo alle 23.30 (20.30). Alle 23.55 (20.55), la parentesi finale costituita dalla cerimonia di premiazione.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento