Gelida mattinata di Dicembre

In questa glaciale domenica, fare il runner è visto ancora più da eroi, solo per il coraggio di uscire in pantaloncini per la sua corsetta mattutina. C’è invece chi affronta queste temperature non solo per fare una semplice corsa, ma per affrontare la gara “Regina” e cioè la maratona. Alla maratona di Pisa hanno partecipato alcuni dei nostri atleti. Primo al traguardo dei nostri troviamo Daniele Cheli che affronta le fatiche con un ottimo tempo di 3h23’11” (448^), migliorando il proprio record personale. Poco distante il nostro Massimo Zurli che nonostante un periodo caratterizzato da pochissimi allenamenti conclude l’ennesima maratona con un ottimo tempo di 3h30’50” (622^), precedendo di poco Gabriele Meliciani che chiude in 3h30’58” (624^). Da notare che si sono incontrati solo dopo la linea del traguardo. A seguire Tommaso Amato conclude con un ottima prestazione con il tempo di 3h44’29” (826^). Conclude Federico D’Ascoli che riesce a completare la propria maratona sotto le 4 ore con un tempo finale di 3h56’32” (1.080). Complimenti a tutti perchè concludere una maratona è un qualcosa da veri supereroi. Oltre alla maratona c’erano distanze intermedie: 3 km/7 km/14 km e 21 km, dove troviamo il nostro Alfredo Cottini che conclude con il tempo di 1h53’30”. A Bastia Umbra invece si svolgeva la 40esima edizione dell’Invernalissima. A sfidare il freddo ci hanno pensato Claudio Minocci con il tempo di 1h33’37”, Giovanni Bagni in 1h45’36” e Riccardo Mafucci che chiude in 1h56’46”. Complimenti anche a Silvia Magnolfi, che non contenta di correre la mezza ha anche sbagliato strada allungando di 4 km i già impegnativi 21: 2h35’12” il tempo finale della seconda partecipazione dopo la mezza di Arezzo.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento