L’Amen SBA rialza la testa vincendo 92 a 70 al PalaCosmelli di Livorno

Brusa US Livorno-Amen Scuola Basket Arezzo 70-92
Parziali: 25-22; 41-56; 52-71
Brusa: Brunelli 6, Vukich 7, Vaccai 12, Seminara 4, Volpi 16, Bettini 3, Davini 3, Morucci, Ghezzani 10, Congedo 9. All. Cerri
Amen: Baracchi, Dolfi 15, Cutini 19, Kirlys 36, Gramaccia 4, Bianchi, Calzini, Castelli 7, Giommetti 8, Provenzal 3. All. Pasquinuzzi
L’Amen Scuola Basket Arezzo torna al successo dopo due stop consecutivi sbancando il PalaCosmelli casa del Brusa Livorno per 92 a 70.
Dopo un inizio difficile (10-1 per Livorno dopo due minuti), gli amaranto guidati in panchina per la prima volta da coach Pasquinuzzi cambiano marcia. Kirlys è una furia, segna quattro triple in un quarto e riporta sotto la SBA. Alla prima sirena i padroni di casa restano con la testa avanti 25-22 grazie a sette punti in fila di Volpi. L’Amen però continua a viaggiare a ritmi altissimi, anche Dolfi e Cutini entrano in ritmo in attacco quando Kirlys si siede per un po’ di riposo in panchina dopo aver realizzato 21 punti in dodici minuti. In difesa gli aretini non concedono più facili conclusioni agli avversari ed i rapidi contropiedi valgono il parziale di 34-16 nel secondo quarto che dà una sterzata alla partita. Al riposo il tabellone vede l’Amen avanti 56-41 nonostante una serata ai liberi da rivedere, con ben 12 tiri dalla lunetta sbagliati dal quintetto aretino.
Al rientro dagli spogliatoi la SBA non ha più le percentuali infallibili del primo tempo ma in difesa tiene i padroni di casa a soli 11 punti realizzati allungando ancora sul +19 (71-52 al 30′). Un attimo di appannamento ad inizio ultimo quarto vede il Brusa rientrare fino a -8 guidato da un Vukich che non ne vuole sapere di arrendersi. Il trio Dolfi-Cutini-Kirlys ristabilisce le distanze tra le due squadre concretizzando i punti che valgono la messa in sicurezza della vittoria. Alla fine è 92-70 per l’Amen che offre una reazione importante al momento negativo vincendo in un campo non facile, adesso archiviata questa prestazione gli amaranto devono concentrarsi sull’ultimo appuntamento agonistico del 2018.
Sabato alle 21 al Palasport Estra infatti arriverà una Folgore Fucecchio che oltre a precedere gli amaranto di due punti in classifica, è reduce da tre successi consecutivi, servirà quindi grande attenzione per provare a dare continuità alla vittoria di Livorno.

Condividi su Google Plus
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento